Carini, sgominata una banda dedita a furti in appartamenti ed esercizi commerciali

L’operazione dei carabinieri si è svolta sull’asse Sicilia-Piemonte. LE FOTO

CARINI, 25 giugno – I carabinieri della Compagnia di Carini, supportati dal personale delle Compagnie di Palermo San Lorenzo, Partinico, Arona e Villanova d’Asti, hanno eseguito, tra la Sicilia ed il Piemonte, sette provvedimenti restrittivi, emessi dal G.I.P. del Tribunale di Palermo su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo ed in concorso, per i reati di “rapina a mano armata”, “furto in abitazione”, “ricettazione”, “evasione” e “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

Omicidio di Partinico: l’accusato è Francesco Autovino

E’ stato arrestato dai carabinieri. In manette pure Giuseppe Autovino e Gianluca Rizzo

PARTINICO, 23 giugno – Ci sarebbero dei futili motivi alla base della rissa scaturita ieri in via Cimabue a Partinico al termine del quale è stato ucciso il giovane Antonio Salvia, 24 anni, già noto alle forze di polizia per trascorse vicende giudiziarie.

San Giuseppe Jato, i carabinieri identificano due giovani ritenuti responsabili del rogo all’Isola Ecologica

Ad incastrarli sono state le telecamere del sistema di video sorveglianza

SAN GIUSEPPE JATO, 22 giugno - Domenica scorsa è scoppiato un incendio all’interno dell’Isola Ecologica del Comune di San Giuseppe Jato, in Contrada Traversa, adibita a raccolta di rifiuti ingombranti dove sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco di Partinico per spegnere le fiamme.

Violenta lite a Partinico, muore un giovane di 23 anni

Antonio Salvia è deceduto all’ospedale, colpito da una coltellata

PARTINICO, 22 giugno – Una violenta lite finisce in tragedia a Partinico, dove nella tarda mattinata, all’ospedale della cittadina, è deceduto il 23enne Antonio Salvia. Il giovane sarebbe stato colpito da una coltellata al termine di un litigio nel centro cittadino. Sono in corso indagini dei carabinieri.

Piana degli Albanesi, una coltivazione di marijuana indoor: arrestati padre e figlio di Villaciambra

La piantagione, secondo le stime, avrebbe potuto fruttare 250 mila euro

PIANA DEGLI ALBANESI, 21 giugno - I carabinieri della Compagnia di Monreale hanno scoperto e sequestrato una piantagione di marijuana, ricavata all’interno di un casolare costruito abusivamente in contrada Dingoli, nel bel mezzo della campagna pianese, in un’area difficilmente accessibile e isolata dalle principali vie di transito.

Violenza sessuale sulla sorellina di 8 anni, arrestato pedofilo

L’uomo si era già trasferito a Milano ed è stato condotto a San Vittore

PALERMO, 18 giugno – Nella mattinata odierna, a seguito di complesse e delicate attività investigative, la Polizia di Stato, segnatamente personale della Squadra Mobile, diretta da Rodolfo Ruperti, ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un giovane residente in provincia di Palermo, per il reato di violenza sessuale continuata in danno della sorellina di 8 anni.

Il Comune presenta appello contro una sentenza civile, ma il secondo giudizio è peggio del primo

Determinante il “mancato ristoro” che ha fatto lievitare il risarcimento di 4.000 euro

MONREALE, 15 giugno – Tredicimila euro di risarcimento? Prego, diciassettemila. Dimenticando il vecchio monito siciliano che dice “meglio perdere che straperdere”, il Comune presenta appello per ridurre l’entità di un risarcimento dovuto all’ennesima vittima di una caduta, ma il giudizio di secondo grado è ancora più severo.

Marijuana tra i detersivi, 36enne arrestato a Monreale

Dovrà presentarsi alla Polizia Giudiziaria tre volte la settimana

MONREALE, 11 giugno – I carabinieri della stazione hanno tratto in arresto L.P.G., trentaseienne, palermitano, perché trovato in possesso di un ingente quantità di marijuana. In particolare, i militari dell’Arma, insospettiti dagli insoliti movimenti del giovane hanno ritenuto opportuno procedere ad una perquisizione domiciliare.

Il presunto stalker ci ricasca: i carabinieri lo arrestano

Il giovane monrealese adesso è al carcere di Pagliarelli, in attesa dell’interrogatorio

MONREALE, 10 giugno – Sembrano non finire i guai per S.S. il giovane 29enne monrealese che nei giorni scorsi era stato fermato dai carabinieri per due volte nel giro di poche ore per presunto stalking nei confronti di una ragazza della quale si era invaghito e che avrebbe molestato.

Omicidio Licari, la Procura chiede la condanna all’ergastolo per Antonino Muratore

La sentenza il 4 luglio, dopo che parlerà la difesa

PALERMO, 30 maggio – I sostituti procuratori della Repubblica Dario Scaletta e Bruno Brucoli, al termine della loro requisitoria, hanno chiesto alla Sezione seconda della Corte di Assise di Palermo, presieduta dal giudice Alfredo Montalto la condanna all’ergastolo con l’aggravante della premeditazione per Antonino Muratore attualmente detenuto presso il carcere di Termini Imerese per l’omicidio di Baldassare Licari.

Il Tar dice no alla sospensiva, il Comune potrà affidare il servizio di assistenza legale

Ad impugnare la delibera di giunta era stato l’Ordine degli avvocati di Palermo

MONREALE, 12 giugno – Il servizio di assistenza legale al Comune potrà essere affidato in via definitiva. Il Tar Sicilia, infatti, ha detto no alla richiesta di sospensiva avanzata dall’Ordine degli avvocati di Palermo, che aveva puntato il dito contro la delibera che individua nell’avvocato Claudio Trovato l’affidatario del servizio.

Beni per 1,5 milioni di euro sequestrati a Giuseppe Brusca: c’è anche un terreno a Monreale

Il provvedimento è del tribunale di Palermo, sezione “Misure di Prevenzione”

PALERMO, 11 giugno -  Un’attività svolta dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Palermo ha consentito l’emissione da parte del Tribunale di Palermo – Sezione Misure di Prevenzione, di un importante provvedimento di sequestro di beni per un valore complessivo di circa 1,5 milioni di euro.

Stalking per amore, arrestato un 29enne a Monreale

Lo hanno fermato i carabinieri. Avrebbe compiuto altre molestie nei confronti di una ragazza

MONREALE, 9 giugno – Con l’accusa di stalking i carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia di Monreale hanno arrestato con l’accusa di atti persecutori, S.S. 29enne palermitano, volto noto alle forze dell’ordine.