Mercoledì pomeriggio presentazione di Cd e volume della “Calata dei Veli”

Appuntamento in Collegiata a partire dalle ore 18

MONREALE, 5 ottobre – Dopodomani, mercoledì 7 ottobre, alle ore 18 nel Santuario dell SS. Crocifisso a Monreale, saranno presentati il volume ed il CD audio sul De modo Discoperiendi et Cooperiendi Sanctissimum Crucifixum,, comunemente detto La Calata dei Veli. Il rito è uno dei principali momenti di fervore religioso attorno al SS. Crocifisso. Il musicista Sebastiano La Vega, al seguito dell’arcivescovo Venero, componeva per i Canonici della Collegiata questo brano (1615/20 ?) che entrava nella tradizione liturgica monrealese.

Nei decenni successivi alla seconda guerra la versione originale era sostituita da altri brani, pur rimanendo intatto lo “scoprimento dei veli”; esso originariamente aveva un più forte impatto emotivo, dal momento che il Crocifisso durante l’anno era sempre coperto da questi cinque veli; la scopertura, dunque, rappresentava un momento unico e di fede per tutto il popolo.

Il progetto, curato dall’organista Giovanni Vaglica, ha ripreso la partitura dell’Autore spagnolo, rinvenuta negli anni ottanta da Lina Lo Coco in occasione del riordino dell’archivio musicale, sfrondandola dalle sovrastrutture storico-musicali ben evidenti nelle versioni successive, per riproporlo nella sua essenzialità e bellezza originali, con la perizia vocale dei solisti Francesco Parrino e Vincenzo Lisi e del Coro Cum Iubilo, preparato dal Maestro Giovanni Scalici; per la registrazione è stato utilizzato un organo Sperandeo, organaro di tradizione siciliana e il b.c. è stato realizzato da Giovanni Vaglica.

La contestualizzazione storica è stata affidata ad Amelia Crisantino, mentre don Giuseppe Salamone ha riferito sul testo liturgico.
Il progetto è stato sponsorizzato dall’Assessorato Beni Culturali e dell’Identità Siciliana ed inserito nel piano editoriale della Casa editrice Abadir nella collana Testi e Documenti.

Alla presentazione interverranno:
Mons. Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale
P.E. Carapezza, professore emerito nell’Università di Palermo
Amelia Crisantino, storica
Don Giuseppe Salamone, rettore del santuario
Giovanni Scalici, direttore di coro

Gli interventi saranno moderati da G. Vitale.