Domani sera nella villa comunale va in scena “Troppo lunga è la notte”

È un dramma scritto e diretto da Pippo Macaluso

MONREALE, 7 agosto – Una serata all’insegna del teatro e della Storia della nostra terra. Domani, con il patrocinio del Comune di Monreale, MonrealÈArte presenta la Compagnia teatrale “Le Bollicine” nel dramma “Troppo lunga è la notte”, scritto e diretto da Pippo Macaluso.

La fine del XII secolo vede passare infatti il regno di Sicilia sotto lo svevo Enrico VI, figlio di Federico Barbarossa Hohenstaufen e padre di Federico II, lo Stupor mundi.
È questo lo sfondo della vicenda umana di Margarito di Brindisi nel dramma ambientato nel “Castellaccio” di San Martino delle Scale, l’imponente fortezza che domina il monte Caputo e alle cui pendici sorge la città di Monreale.
Il Castellaccio, edificato durante la dominazione araba, venne ampliato per volere di Guglielmo II proprio negli anni in cui Margarito copriva il ruolo di Ammiraglio del regno, ed è facile immaginare che si sia spesso aggirato fra le sue mura insieme al Re e che si sia fermato a pregare nell’antica cappella del maniero in cui è ambientato il dramma che lo vede protagonista.
Nato a Megara nell’Attica e dopo essere stato un temutissimo pirata, Margarito arriva a Brindisi grazie a Tancredi D’Altavilla, cugino del Re Guglielmo II il Buono, e per i suoi meriti di guerra viene nominato Ammiraglio del Regno di Sicilia. Sposa una figlia naturale di Guglielmo I il Malo, imparentandosi dunque con gli Altavilla e condividendone il destino fino alla tragica conclusione.
Fatti storici e vicende umane si intrecciano, disegnando un’epoca in cui la vita era spesso assai breve e segnata da eventi efferati per violenza e crudeltà.

La Compagnia “Le Bollicine”, diretta da Pippo Macaluso, si avvarrà della partecipazione di dieci attori in costume d’epoca che daranno alla serata la suggestione di fatti che pur così remoti, allo stesso tempo sono ancora vivi e presenti nella nostra città per il valore inestimabile di ciò che quel periodo storico straordinario ci ha tramandato.
Gli interpreti: Pippo Macaluso, Manfredi Maria Tuttoilmondo, Antonella La Barbera, Lilia Gullo, Giovanni Intravaia, Mimmo Russo, Noemi Vuolo, Aurora Maniscalco, Anna Maria Romano, Miriam Palumbo.

Appuntamento dunque a domani, alle ore 21, nella Villa Belvedere di Monreale, sotto due delle torri dell’antica cinta muraria. L’ingresso è libero.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna