Coronavirus, si autodenuncia sui social il primo caso a Monreale

Ha contratto il virus nello svolgimento del proprio lavoro all'interno della struttura di Villafrati

MONREALE, 29 marzo – Ha preferito rivelare autonomamente la propria identità, con l'intento di rasserenare tutta quanta una comunità in fermento, Valentina Chetta, il primo caso accertato di Coronavirus a Monreale, residente a San Martino e lavoratrice presso la struttura "Villa delle Palme" di Villafrati, all'interno della quale nelle scorse settimane era scoppiato un vero e proprio focolaio d'infezione.  

In quarantena già da parecchio tempo insieme alla sua famiglia, la signora ha voluto dunque rinfrancare la comunità monrealese, al momento lontana da rischi: "Io e la mia famiglia siamo in totale isolamento già da diversi giorni - scrive in un post pubblicato su Facebook - e ancora prima ci siamo attenuti al rispetto di quanto previsto dai Decreti Ministeriali". 

 

 

Di Fulco - Macelleria
Ottica Nuova Visione
Studio Valerio