Coronavirus, 1.016 nuovi casi in Sicilia. Più di sessanta le postazioni per i controlli anti-Covid

Tante le misure di contenimento che la Regione attiverà nei prossimi giorni

MONREALE, 12 dicembre –Sono più di sessanta le postazioni adibite ai controlli anti-Covid, volute dal governo regionale in accordo con il Comitato tecnico scientifico. Le persone che torneranno nell’Isola avranno l’obbligo di registrarsi al portale www.siciliacoronavirus.it.

Chi deciderà di sottoporsi al tampone (al massimo due giorni prima della partenza e se risultato negativo) dovrà comunicare l’esito sulla piattaforma. In alternativa, si potrà scegliere di effettuare il test rapido direttamente all’arrivo.

Un’altra opzione è quella di recarsi in un laboratorio di analisi e di sottoporsi al tampone, altrimenti chi arriverà in Sicilia potrà rimanere in isolamento domiciliare per un periodo non inferiore a dieci giorni, facendolo presente all’Asp e al proprio medico. Questi obblighi saranno in vigore dal 14 dicembre al 7 gennaio. Intanto sono 1.016 i casi di Covid-19 registrati nelle ultime ventiquattro ore nella nostra Isola.

I tamponi processati sono stati 9.059; a 23 unità si attesta il numero delle vittime, mentre le guarigioni accertate sono state 1.642. Diminuiscono i ricoveri sia in degenza ordinaria (-38, 1.439 in totale) che in terapia intensiva (-1, 196 complessivamente). In tutta Italia sono stati riscontrati 19.903 nuovi casi di coronavirus e 649 decessi.

Studio Valerio
Di Fulco - Macelleria
Ottica Nuova Visione