Campo di calcio, c'è il sì della Regione

Arcidiacono e Intravaia: “Gli uffici hanno predisposto un progetto ex novo”

MONREALE, 27 maggio – Prende forma concreta quello che dovrebbe essere a tutti gli effetti il nuovo polo sportivo a Monreale. Un campo di calcio in erba sintetica di ultima generazione, una palestra per la disputa dello sport indoor a livello agonistico e degli spazi verdi nei quali poter fare giocare pure i bambini.

Insomma tutto quello che – sotto questo aspetto – Monreale non ha mai avuto. La notizia, nell'aria da diverso tempo, è stata fatta circolare stamattina dal sindaco Alberto Arcidiacono e dal presidente del Consiglio comunale Marco Intravaia che annunciano il finanziamento dei lavori, per un importo da 1,7 milioni di euro, da parte dell'assessorato regionale allo Sport.
Gli interventi di ristrutturazione del vecchio “Conca d'Oro”, nato all'inizio degli anni '70, per volontà dell'allora sindaco Bino Li Calsi, prevedono la posa del manto erboso in sintetico, la realizzazione di impianti “green”, quindi alimentati da energie rinnovabili, il rifacimento degli spogliatoi, ma soprattutto la costruzione di una struttura indoor, alle spalle di una delle due porte, dove attualmente sorge un campo di calcetto, in grado di ospitare gare di basket, volley e calcio a 5. Un progetto ambizioso che già solletica la fantasia degli appassionati di sport monrealesi, costretti a fare i conti con l'assenza atavica di impianti.

“Il vecchio progetto, depositato alla Regione nel 2013 – afferma una nota a firma di Arcidiacono ed Intravaia – era ormai diventato vetusto e inutilizzabile, così gli uffici comunali si sono messi al lavoro, già da tempo, per redigerne uno nuovo da un milione e 700 mila euro, appena presentato in assessorato. All’incontro con l’assessore Manlio Messina, che si è impegnato a reperire le somme per realizzare questo nuovo progetto, hanno partecipato anche il sindaco Alberto Arcidiacono, l’assessore Geppino Pupella e l’architetto comunale Piero Albanese.
“Ringrazio – hanno detto Arcidiacono e Intravaia – il presidente della Regione Nello Musumeci e l’assessore Messina per l’attenzione riservata alla nostra città e, in generale, a tutta la Sicilia. Era da parecchi anni, dall’ultimo bando risalente al 2013, che non si realizzavano impianti sportivi. Il governo regionale ha deciso di investire su un settore da cui dipende il benessere di ogni fascia anagrafica, realizzando o rinnovando gli impianti sportivi”.

 

Studio Valerio
Ottica Nuova Visione
Di Fulco - Macelleria