Politiche e servizi sociali nel distretto: In pubblicazione tre gare per 1,5 milioni

L’azione è rivolta ai residenti nei comuni di Altofonte, Belmonte Mezzagno, Monreale, Piana degli Albanesi, e Villabate

PALERMO, 5 ottobre - Nei prossimi giorni saranno pubblicate sul sito del Comune di Palermo alcune gare per l'attivazione e l'affidamento di servizi legati alle politiche sociali dell'amministrazione comunale e del Distretto. Si tratta in particolare di gare relative ad azioni del "Piano di zona" Azione 24 “Spazio Neutro distrettuale”.

Rivolto ai residenti nei comuni di Altofonte, Belmonte Mezzagno, Monreale, Piana degli Albanesi, e Villabate, il progetto si propone di potenziare il Servizio Spazio Neutro, già esistente, del Comune di Palermo. Il servizio è rivolto alle famiglie e, specificatamente, a quei nuclei familiari che vivono in una situazione di conflittualità che consegue ad una separazione o ad un divorzio.
Esse in tale condizione necessitano di un luogo protetto, "neutro", lontano dai conflitti che permetta ai figli di mantenere e /o riprendere la relazione interrotta, con il genitore non affidatario.
Finalità dell'intervento è quello di :
- promuovere la risoluzione del conflitto coniugale e intra-familiare;
- creare un coordinamento centrale dei Servizi di Spazio Neutro del DSS 42 presso il Servizio Spazio Neutro del Comune di Palermo e potenziare questo, attraverso l'implementazione del personale che materialmente si occuperà dell'attivazione del servizio presso i comuni del Distretto.
In questo caso, il servizio dovrà avere durata di 16 mesi e l'importo complessivo della gara è di 71.000 euro, con termine per la presentazione delle offerte al 14 novembre prossimo.

Azione 28 “Centro istituzionale interculturale per migranti e rom”

Il progetto è finalizzato al rafforzamento e all'ampliamento dei servizi che riguardano gli immigrati, confermando le esperienze e buone prassi sviluppate dai in altre progettualità (Ufficio Rom - Coordinamento Servizi Immigrati Rifugiati e Rom - Centro Formazione Interculturale).
L'obbiettivo del centro sarà quello di aprirsi a tutti i gruppi di migranti (single, famiglie, associazioni) nell'ottica della costruzione di progetti di vita mirati ad una reale integrazione socio-lavorativa.
II Centro sarà governato da una cabina di regia inter-istituzionale, costituita dai rappresentanti delle istituzioni, dalle comunità di migranti, e dai rappresentanti del Terzo Settore.
In questo caso, il servizio dovrà avere durata di 24 mesi e l'importo complessivo della gara è di 418 mila euro, con termine per la presentazione delle offerte al 15 novembre prossimo.

Azione 25 ”Servizio pedagogico distrettuale”

Il progetto da realizzare nei Comuni di Monreale, Villabate, Belmonte Mezzagno, Piana degli Albanesi, Santa Cristina Gela, Ustica, Lampedusa e Linosa, Altofonte, prevede l'apertura di sportelli socio-pedagogici e di orientamento su base distrettuale nei Comuni firmatari dell'accordo di partenariato, così da avere sul territorio punti di riferimento per i cittadini e migliorare l'accessibilità ai servizi offerti dal Piano di Zona del Distretto 42. L'azione sarà di supporto alle famiglie, è da considerarsi azione di sistema e sarà gestita direttamente dagli enti che hanno sottoscritto l'accordo di partenariato. E' previsto uno sportello per comune nei locali delle singole amministrazioni.
Attraverso tali sportelli i cittadini saranno presi in carico, orientati o avviati verso i servizi offerti così da essere accompagnati per la risoluzione dei problemi.
Gli Assistenti Sociali e i Pedagogisti provvederanno personalmente alla presa in carico degli utenti definendo il piano d'intervento o l'eventuale invio ad altro servizio.
In questo caso, il servizio dovrà avere durata di 24 mesi e l'importo complessivo della gara è di 1 milione di euro, con termine per la presentazione delle offerte al 19 novembre prossimo.

Per ciascuna gara, maggiori informazioni possono essere trovate nel portale del Comune, alla voce "Gare per servizi"

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna