Susino Sanacore, un piano per il rilancio del prodotto

Si è costituita l'assocazione dei produttori monrealesi 

MONREALE, 25 aprile - Dal rilancio e dalla promozione del susino si è parlato nel corso di un incontro tra il sindaco Filippo Di Matteo, l'agronoma Marilù Monte e i vertici siciliani di Slow Food, che hanno realizzato il presidio a Monreale.

 La Monte, che da anni porta avanti un progetto di rilancio del susino bianco di Monreale, ha ribadito la necessità di coinvolgere il territorio ed in particolar modo i ristoratori locali, che ha

Invitato a promuovere nelle loro strutture il susino come tipicità, da contrapporre alla frutta che arriva dai paesi esteri. Nel corso dell'incontro, promosso dal sindaco Filippo Di Matteo, è stata costituita l'associazione dei produttori del susino sanacore presieduta da Dario Autovino e composta da Mimmo Vittorino. Nella città normanna i fruttivendoli dicono che solo la terra locale

dà origine a questa qualità. Lo stesso arbusto non attecchirebbe bene neanche a Palermo. Ed è così che viene voglia di ritrovare gli elementi indispensabili per spingere il Comune in direzione della riscoperta della riqualificazione dell'area monumentale.

"Ma tutto questo – fa notare Marilù – non corrisponde ancora oggi un progetto capace di affrontare il rilancio dei nostri prodotti. Perché non basta decantare quanto produce la nostra terra se non viene escogitata la "soluzione" di mercato per creare il luogo dell'accoglienza turistica".

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna