Gran Circo Taddei - E altre storie di Vigata

Andrea-Camilleri-Gran-Circo-Taddei

di Andrea Camilleri

L’inesauribile Camilleri! Spesso abbiamo l’impressione che più tempo passi e più Andrea Camilleri affini la sua arte. Egli infatti spazia tra il tempo, lo spazio e il linguaggio di una Sicilia “metafora di vita”. In questo libro, egli apre una serie di finestre sulla vita della sua città, nell’arco di tempo dal 1930 al 1944.

Leggiamo di otto episodi che raccontano lo spaccato di un momento della vita di otto personaggi che vivono appieno quel periodo storico, con quell’adattamento al regime ed alle leggi vigenti che contraddistingue il popolo sotto tutte le latitudini e tutte le epoche. Del resto i cambiamenti della struttura politica e sociale più o meno repentini ed epocali (come oggi si ama dire), sono sempre frutto della stanchezza ed esasperazione nei confronti del regime precedente, per cui la conseguente rivoluzione è animata da entusiasmo e dalla certezza che si stia costruendo un futuro migliore.

Salvo poi ad accorgersi che il futuro migliore, la carriera e i soldi sono solo per chi detiene il potere, mai per le persone che tanto hanno creduto nel cambiamento. E allora, che fare? Ci si adatta, ci si uniforma alle nuove regole e si cerca di trarne più profitto personale possibile nell’attesa che l’esasperazione porti ad un nuovo cambiamento (epocale!).

È un gioco delle parti attualissimo, nel quale l’intelligenza e l’istinto di sopravvivenza dettano comportamenti inevitabili. Così un povera vedova trova il modo di fare crescere e studiare il suo unico figlio. Così ci si vendica di una persona prepotente e sopraffattrice, sfruttando le stesse gerarchie politiche delle quali la medesima è parte. Un povero giovane operaio coglie al volo un’occasione e riesce ad ingannare mafiosi e tutori dell’ordine, salva dal baratro sociale una ragazza, e gode della libertà , dell’amore e della sicurezza del denaro ottenuto.

Se per far carriera devi essere sposato e con figli, ma scopri che non puoi averne, trovi il modo di fare arrivare questi figli tramite un “aiutino” esterno, che non è certo l’adozione. Bando a tutte le esterofilie nella lingua italiana, quindi anche le finali in S di cognomi italianissimi, devono essere eliminate, pena sanzioni feroci, e “incidenti diplomatici” tra una amministrazione cittadina e l’altra.

Ed ancora uno scherzo molto ben riuscito, e mai più svelato trasforma radicalmente la vita di una persona fino a farle abiurare la sua fede politica, rinunciare alla famiglia, isolarsi per sempre da tutti. Elemento importante della narrazione è l’erotismo: presente in tutti i racconti, trattato sempre con naturalezza e spontaneità, a volte usato come esca per taluni personaggi, altre come “missione”, altre ancora come normale iter del rapporto di coppia, mai volgare o gratuito.

La lettura scorre appassionante tra l’assurdo del quotidiano, la comicità delle azioni, gli intrecci delle vicende narrate con tecnica cinematografica nei quali scorgiamo una complessità molto “siciliana”; su tutto s’impone il linguaggio forte e colorito dell’autore; carattere fondamentale, pilastro di tutte le storie.

 

Gran Circo Taddei - E altre storie di Vigata
di Andrea Camilleri

Sellerio Editore Palermo
ISBN: 9788838925467

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH