Scuola Morvillo, al via il gruppo di lavoro per l’integrazione

Si chiama “GLI”, avrà funzione propositiva e consultiva

MONREALE, 22 settembre – Si è costituito ieri all’istituto comprensivo “Francesca Morvillo” di Monreale il gruppo GLI, gruppo di lavoro per l’integrazione, il cui compito è quello di collaborare alle iniziative educative e di integrazione.

“Per la prima volta la Scuola Morvillo - recita una nota – riesce a mettere in campo tutte le forze coinvolte nel processo educativo per l’inclusione ed integrazione. Fanno parte di questo organo infatti oltre rappresentanti dei genitori, il personale scolastico di competenza (insegnanti di sostegno, docenti referenti di ogni ordine e grado, personale Ata), le associazioni Amantea, rappresentata dalla signora Sunseri, Nido d’Argento, rappresentata da Valentina Lagna, nonché il settore Pubblica Istruzione Monreale, nella persona di Rosalba Oliveri, il settore servizi sociali Monreale, rappresentati da Anna La Corte, e IL Settore neuropsichiatria infantile.

Lo scopo del gruppo è quello di creare una rete di collaborazione attiva e proficua con tutti gli enti esterni di competenza (Asp 6, Comune Di Monreale, Associazioni); organizzare la raccolta e documentazione degli interventi didattici-educativi posti in essere anche in funzione di azioni di apprendimento organizzativo in rete tra scuola e/o in rapporto con azioni strategiche dell’amministrazione; effettuare un focus/confronto sui casi, consulenza e supporto ai colleghi sulle strategie e metodologie di gestione delle classi, effettuare la rilevazione, monitoraggio e valutazione del livello di inclusività della scuola.

Le proposte elaborate dal GLI saranno propositive e consultive nell’ elaborazione sinergica del Piano Annuale Inclusione.
In seno alla riunione è stata proposta dai docenti ed approvata all’unanimità la realizzazione di uno sportello –ascolto, costituito da un docente e uno psicologo, entrambi volontari, per fornire un valido sostegno a tutte le famiglie degli alunni con disagi. La scuola – conclude la nota – si apre al territorio e alla sua utenza, mettendo in campo tutte le forze necessarie a sostenere chi ne ha di bisogno”.

 

 

Trapani fratelli
Studio Valerio
Ottica Nuova Visione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna