Altofonte, domenica prossima la presentazione del libro “Elementi” di Salvatore Cannova

Appuntamento nel salone parrocchiale di Santa Maria d’Altofonte

ALTOFONTE, 18 ottobre – Domenica prossima, 22 ottobre alle ore 17, nel salone parrocchiale della chiesa "Santa Maria d'Altofonte" si terrà la presentazione del libro "Elementi" di Salvatore Cannova. Interverranno: Sara Calvario, Salvatore Cannova, Giuseppe Di Raffaele, Claudio Zappalà.

Il libro è un testo teatrale. Una tragi-commedia suddivisa in tre atti e un epilogo che vuole parlare di uguaglianza, attraverso temi come l’immigrazione e la guerra.

SINOSSI

Un uomo si ritrova in un mondo post-apocalittico senza sapere come ci è arrivato. Intorno a lui altri personaggi gli spiegano che a tutti è assegnato un simbolo e un numero, non gli resta che aspettare il suo turno: verranno a prenderlo per traghettarlo, e non c'è modo di fuggire. Caronte però non c'è più, al suo posto tre maldestre figure si occupano di trasportare i “corpi incorporei” al di là del fiume, sono gli scagnozzi della Morte. Una Morte in perenne ricerca della calma interiore che deve continuamente fare i conti con i guai combinati dai suoi goffi aiutanti. In questa selva oscura accadono una serie di rocamboleschi e comici imprevisti, eppure, il destino delle anime che vi arrivano, deve compiersi: nessuno vi si può ribellare, neanche il più corrotto degli uomini. Davanti alla Morte si è tutti uguali.

Salvatore Cannova è nato a Palermo nel 1993. Studente di Ingegneria Gestionale all'Università degli Studi di Palermo, è diplomato alla "Scuola dei Mestieri dello Spettacolo" del Teatro Biondo di Palermo diretta da Emma Dante. Anche cantautore, nel 2016 vince il concorso "Diventa artista della Misericordia" con il brano "Serve solo pietà" di propria composizione. Il premio lo porta ad esibirsi alla "Grande festa allo Stadio Olimpico" di Roma in occasione del Giubileo dei Ragazzi e delle Ragazze. Nel 2017 è vincitore della Menzione al merito in occasione del "II Premio Internazionale Salvatore Quasimodo" per la sezione "Musica" e della Menzione al merito per l'opera "Elementi" in occasione del premio "Giuseppe Antonio Borgese

 

"E poi viene fuori un testo come quello di Cannova. E pensi che tutto questo penare intorno al teatro e alla scuola del Biondo non è stato del tutto inutile" ROBERTO ALAJMO

"Un clima sospeso, l'attesa di un avvenimento in un tempo in cui tutto è già avvenuto. Una partita surreale giocata con dialoghi serrati e rapide virate che illuminano la scena di colori nuovi, di domande nuove a cui seguono risposte eterne. Un testo che si lascia scoprire, attraendoci in un luogo nel quale non si può non entrare, ineluttabilmente, con delle regole che non si possono cambiare. Come quando a teatro si fa buio e tutte le voci tacciono, perché lo spettacolo deve cominciare"
SABRINA PETYX, attrice e scrittrice

"Chi ci ha portati qui, dove siamo? Si chiede sin dall'inizio uno dei protagonisti. Elementi è un'intrigante favola scenica che ci conduce, senza mai dimenticare di farci sorridere, alle soglie di insoluti misteri"
GIANFRANCO PERRIERA, regista

 

 

Al Rustico - Altofonte
Alotta-Altofonte
Sala - Banner piccolo - Altofonte

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna