La vicenda di Franco Martorana, una ‘Via Crucis’ senza fine

Il dipendente, assunto e subito dopo messo in pensione, non ha ancora percepito alcun compenso

MONREALE, 18 giugno - Sembra una telenovela messicana, di quelle che durano centinaia di puntate, la vicenda che riguarda Franco Martorana, l’ex dipendente del comune e dell’Ato Rifiuti Palermo 2, assunto dal municipio, seppur per pochi giorni nello scorso mese di aprile, prima di essere messo in pensione qualche giorno più tardi, dopo aver vinto la causa per il suo reintegro di fronte al tribunale del lavoro.

San Martino delle Scale, nella zona di Rinazzo dopo la gita fuori porta è abbandono selvaggio

Rifiuti lasciati dai gitanti senza alcun rispetto dell’’ambiente. Abbandonati pure copertoni di auto

MONREALE, 18 giugno – Andare a passare qualche ora all’aria aperta per vivere il contatto con il bosco sì, lasciare sul posto tutti i resti della permanenza no. È quello che chiedono i componenti del Gruppo Amici di San Martino delle Scale, stanchi di vedere la zona di Rinazzo, tradizionale luogo di scampagnate e gite fuori porta, trasformata quasi in una discarica.

Amarcord: quando Monreale-Ravanusa finì a pietrate

Ricordo di uno degli episodi più tristi della storia del calcio monrealese

MONREALE, 17 giugno – Non una questione di tifo, ma di decenza e di rispetto delle regole: cose che sono clamorosamente venute meno ieri sera nel corso dello spareggio playoff tra Frosinone e Palermo. Palloni in campo, gettati artatamente, tanto dal pubblico che – udite udite – dai giocatori in panchina, atteggiamenti intimidatori, piccole manfrine finalizzate solo a far perdere tempo e ad impedire il regolare svolgimento della partita. Insomma la negazione dello sport, come solo sui campi dilettantistici fino a qualche tempo fa eravamo abituati a vedere, ma non certo in una sfida che metteva in palio un posto in serie A.

Circonvallazione, incidente coinvolge tre auto: nessun ferito

Necessario l’intervento di due carro-attrezzi

MONREALE, 17 giugno – Per cause ancora da chiarire, un incidente si è verificato stamattina, intorno alle 10,30 sulla circonvallazione di Monreale, all’altezza dell’hotel Guglielmo II. Coinvolte tre autovetture: una Citroen Saxo, una Wolkswagen Up ed un’Alfa Giulietta. Fortunatamente nessuno dei tre conducenti è rimasto ferito.

Gesù a cena con un esegeta

Favola fondata su una conversazione surreale

C’incontrammo un venerdì, non so se casualmente, nella mitica Gerusalemme farisaica e volli fortissimamente volli, incontrare Gesù a cena. Riconobbi subito il Maestro ed animato da estrema umiltà e passione infinita di ascoltarlo, mi avvinai esclamando: “Signore mio infinito, oggi venerdì tredici è il mio grande giorno fortunato ed amerei tanto, tantissimo, restare teneramente a cena con te”.

Da Emanuele Basile a Mario D'Aleo, tavola rotonda sul futuro della lotta alla mafia

Il sindaco di Monreale “Tenere viva la memoria di questi uomini che hanno sacrificato la loro vita per la legalità”

BALESTRATE, 17 giugno – Ieri a Balestrate presso il “Centro di aggregazione giovanile Mario D’Aleo, Giuseppe Bommarito e Pietro Morici, Vittime di mafia”, il sindaco di Monreale Piero Capizzi ha preso parte alla tavola rotonda: “Da Emanuele Basile a Mario D'Aleo” per affrontare le tematiche sul futuro della lotta alla mafia.

Monreale, apre l’Università on line ‘eCampus’

La sede è quella di palazzo Sgarlata, in via Arcivescovado

MONREALE, 16 giugno – Apre a Monreale uno degli atenei on line più importanti d’Italia: l’Università eCampus. E’ la prima università con sede di esami sul territorio. La sede individuata è quella di palazzo Sgarlata, in via Arcivescovado, alle spalle della cattedrale.

Cimitero di San Martino delle Scale, arresti domiciliari per i 4 indagati detenuti

La decisione è del tribunale del riesame, su richiesta della difesa

PALERMO, 16 giugno – Il Tribunale per il Riesame di Palermo, in parziale accoglimento della istanza di riesame presentata dall’avvocato. Salvino Caputo, ha concesso gli arresti domiciliari a Giovanni Messina, Salvatore Messina, Salvatore Messina (classe 1994) con la applicazione del “ braccialetto elettronico” e il divieto di dimora nel territorio Comune di Monreale.