Coronavirus, quasi 8 mila positivi in più e 34 vittime in Sicilia

In lieve aumento i ricoveri. Catania il territorio che presenta più casi

PALERMO, 20 gennaio – Cala ancora il numero di nuovi contagi da Covid-19 nella nostra regione: oggi sono 7.997 (contro gli 8.133 di ieri), registrati a fronte di 43.433 tamponi processati. Il tasso di positività si colloca al 18,4% e i ricoveri registrano un lieve aumento ma solo in degenza ordinaria (+17).

Riequilibrio di bilancio: soddisfazione sì, ma il difficile viene adesso

“Determinante il lavoro svolto dal dirigente Ignazio Tabone”

MONREALE, 20 gennaio – “Esprimo davvero grande soddisfazione per il risultato raggiunto ieri, con il quale si va verso il riequilibrio di bilancio stabilizzato e che consente ai cittadini monrealesi di guardare con rinnovata fiducia al proprio futuro”. Lo afferma Silvio Russo, segretario cittadino del Partito Democratico”.

Covid, il superlavoro dei medici di famiglia

Le incombenze burocratiche hanno preso il posto ormai di quelle cliniche

MONREALE, 20 gennaio – Centinaia di telefonate, messaggi, richieste di certificati di guarigione. Attivano la procedura, quella assistenziale, per le terapie anticovid, per il tampone. Continuano a lavorare con una forte pressione e ritmi di lavoro inumami i medici di medicina generale.

Covid-19, 8.133 nuovi positivi e prime dosi in aumento del 23,20% in Sicilia

Secondo le statistiche, tra il 10 e il 16 gennaio sono stati oltre 69 mila i tamponi risultati positivi nella nostra regione

PALERMO, 19 gennaio – Nella settimana tra il 10 e il 16 gennaio si registrano 69.506 nuovi casi positivi al test antigenico o molecolare, con la curva epidemica sostanzialmente stabile rispetto al picco della settimana precedente, e un’incidenza cumulativa settimanale pari a 1.436 nuovi casi ogni 100.000 abitanti.

Si è spento Isidoro ''Doro'' Lo Piccolo, per trent’anni preside dell'Istituto professionale per l'Agricoltura di Palermo e San Giuseppe Jato

Se lo è portato via una breve malattia contro la quale ha combattuto fino all'ultimo. Aveva 83 anni

MONREALE, 19 gennaio – Si è spento Isidoro Lo Piccolo, conosciuto da tutti come Doro. Per un trentennio preside dell'Istituto professionale per l'Agricoltura di Palermo e San Giuseppe Jato. Con lui si sono formati generazioni di monrealesi e giovani del comprensorio, avviati oltre che alla formazione tecnico-professionale, alla passione per la natura e i frutti che ci dona.

Il ministero dice sì, Monreale si avvia ad uscire dal tunnel del dissesto finanziario

Oggi la comunicazione ufficiale al sindaco dell’approvazione dell’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato 2018/2022

MONREALE, 19 gennaio – Dopo poco più di tre anni sembra avviarsi conclusione la fase di dissesto finanziario per il Comune di Monreale. L’ultimo passo, tanto atteso, è arrivato oggi da parte del dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali – Direzione Centrale della Finanza Locale del Ministero dell’Interno.

Grisì, 800 mila euro per riqualificare l’ex baraccopoli

Col finanziamento della Regione un progetto per realizzare un parcheggio, un parco giochi e strutture sportive

MONREALE, 19 gennaio – Finanziato un progetto da 800 mila euro circa per la riqualificazione dell’area ex della Baraccopoli di Grisì grazie alla progettazione da parte dell’Ufficio Tecnico Comunale. A darne notizia l’assessore ai servizi a rete Geppino Pupella, che ha ringrazia l’architetto Piero Albanese che in tempi celeri ha redatto il progetto.

Hub di San Gaetano, oggi la visita del commissario Renato Costa

Arcidiacono: “Il massimo della copertura vaccinale per tornare presto alla normalità”

MONREALE, 19 gennaio – “Venire in un luogo così bello e suggestivo come la chiesa di San Gaetano a Monreale è stato davvero emozionante”. È ciò che ha dichiarato il commissario per l’emergenza Covid Renato Costa al suo arrivo nella città normanna, dove ad attenderlo c’era il sindaco di Monreale Alberto Arcidiacono e i suoi collaboratori.

Senza lo stipendio di dicembre, in agitazione i lavoratori Ecolandia

Chiedono pure la sanificazione dei mezzi per la raccolta “covid”. Interviene la Cisl: “Occorre la massima attenzione”. L'azienda: "Difficoltà legate alla chiusura della tesoreria comunale. Nei prossimi giorni il problema dovrebbe essere risolto"

MONREALE,18 gennaio – Preannunciano lo stato di agitazione i lavoratori della ditta Ecolandia, che cura il servizio di smaltimento dei rifiuti per conto del Comune di Monreale. Alla base delle rivendicazioni il mancato pagamento dello stipendio dello scorso mese di dicembre.