Aci-Giurintano

Violenza sessuale nei pressi di una discoteca, i carabinieri arrestano un giovane palermitano

Avrebbe abusato di una ragazza la notte del 17 novembre scorso

PALERMO, 10 settembre nel pomeriggio di oggi i militari della Compagnia Carabinieri di Partinico hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Khemais Lausgi, 30enne, cittadino italiano di origini tunisine, inteso “Gabriele Alì”, gravemente indiziato del reato di violenza sessuale commesso nella notte del 19 novembre nei confronti di una trentenne palermitana.

Campo Conca d’Oro, il Tar annulla l’affidamento al “Calcio Sicilia”

Pesanti le bacchettate al Comune. Adesso tutto è in alto mare

MONREALE, 8 settembre – Per dirla con Gino Bartali: “L’è tutto sbagliato, l’è tutto da rifare”. È il bando, perlomeno nei suo atti conseguenziali, che dovrebbe assegnare la gestione del campo sportivo Conca d’Oro per i prossimi sei anni, che il Comune aveva affidato alla società “Calcio Sicilia”, ma che il Tar di Palermo ha smontato pezzo dopo pezzo.

Partinico, tenta di uccidere un bengalese, arrestato nigeriano al centro di accoglienza

Lo ha colpito con una bottiglia rotta. La vittima guaribile in 30 giorni, salvo complicazioni

PARTINICO, 8 settembre - I carabinieri della locale Compagnia hanno tratto in arresto un giovane 22enne, cittadino nigeriano, ritenuto responsabile dei reati di tentato omicidio e lesioni personali aggravate nei confronti di un suo coetaneo, cittadino bengalese 23enne.

Partinico, i carabinieri arrestano sette persone per violenza privata aggravata dall’odio razziale

Il provvedimento dopo i fatti verificatisi la notte di Ferragosto.IL VIDEO

PARTINICO, 5 settembre – I Carabinieri della Compagnia di Partinico hanno dato esecuzione all’ordinanza emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Palermo, sottoponendo 4 persone alla custodia cautelare in carcere e 3 agli arresti domiciliari, a conclusione di un’attività d’indagine diretta dal Procuratore Aggiunto Marzia Sabella, assieme ai Sostituti Procuratori Giorgia Spiri e Andrea Fusco della Procura della Repubblica di Palermo.

Lercara, aggressione ad un ragazzo mauriziano, ai domiciliari 29enne

Gli aveva provocato la frattura della mandibola

LERCARA FRIDDI, 7 agosto – I Carabinieri della Compagnia di Lercara Friddi hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa in data odierna, dal Gip Michele Guarnotta, del Tribunale Ordinario di Termini Imerese, su richiesta della locale Procura della Repubblica, che ha concordato con le risultanze emerse nel corso delle indagini condotte dai militari dell’Arma di Lercara Friddi, nei confronti di Giuseppe Cascino, nato a Palermo, lercarese di 29 anni.

Precari del Comune, la richiesta risarcitoria era inammissibile

Rese note le motivazioni della sentenza d’appello che boccia le istanze di circa dipendenti

MONREALE, 1 agosto – La domanda risarcitoria avanzata d i circa sessanta precari in forza al Comune di Monreale era inammissibile, mentre era improponibile la richiesta di assunzione a tempo indeterminato. Sono state rese note le motivazioni con cui, nei giorni scorsi, la Corte d’Appello di Palermo ha detto no alle istanze presentate dai contrattisti.

Cimitero di San Martino delle Scale, revocato il sequestro per equivalente del patrimonio di Giovanni Messina

Accolto il ricorso della difesa composta da Salvino Caputo e Francesca Fucaloro

MONREALE, 30 luglio – Il Tribunale per il Riesame di Palermo ha accolto il ricorso presentato dagli Avvocati Salvino Caputo e Francesca Fucaloro e ha disposto la revoca del decreto di sequestro emesso dal Giudice per le indagini preliminari nei confronti di Giovanni Messina, nel contesto delle indagini sulla gestione del regio cimitero di San Martino delle Scale.

Violenza di gruppo su una quattordicenne, fermati tre minorenni

Il fatto è avvenuto in provincia. Decisivo l’intervento di due amici della ragazza

PALERMO, 23 LUGLIO – La Polizia di Stato ha eseguito la misura cautelare della permanenza in casa, disposta dal Tribunale per i Minorenni di Palermo, nei confronti di tre minori, due quindicenni ed un diassettenne, ritenuti responsabili del reato di violenza sessuale di gruppo nei confronti di una giovane quattordicenne.

Ricorso dei lavoratori precari del Comune, giovedì l’udienza della Corte d’Appello

In primo grado il giudizio era stato negativo, possibile una congrua indennità

MONREALE, 17 luglio - Dopo un’attesa durata ben cinque anni, giovedì mattina sarà finalmente definito l’esito del ricorso presentato da un consistente gruppo di lavoratori precari del Comune di Monreale, nell’ormai lontano 2013, per aver riconosciuto il diritto alla trasformazione a tempo indeterminato dei rispettivi contratti di impiego.

Precari del Comune, anche la Corte dei Conti respinge il ricorso

Giacopelli (Cisl-FP): “Nessun risarcimento è stato riconosciuto ai ricorrenti, condannati anche a rifondere al Comune le spese di lite”

 MONREALE, 19 luglio - Nell’udienza che si è tenuta stamani al Tribunale di Palermo, la Corte d’Appello ha pienamente confermato la sentenza di primo grado: dunque, è stato ancora una volta respinto il ricorso presentato nel 2013 da un folto gruppo di dipendenti precari del Comune di Monreale per aver riconosciuto il diritto alla trasformazione a tempo indeterminato dei loro contratti di lavoro.

Cimitero di San Martino, dissequestrato il contatore Enel della fioreria Messina

Accolto il ricorso dell’avvocato Salvino Caputo

MONREALE, 6 luglio – Il tribunale per il riesame di Palermo, accogliendo il ricorso presentato dall’avvocato Salvino Caputo ha annullato il sequestro del misuratore Enel della rivendita di fiori Messina di San Martino delle Scale e il relativo provvedimento di convalida emesso dalla Procura della Repubblica di Palermo.

Montelepre, ritrovato il cadavere di un uomo lungo la strada: probabilmente è stato investito

Si tratta di Francesco Cucuzza, 72 anni. Indagini in corso

MONTELEPRE, 30 giugno – Questa mattina verso le 6,30, a Montelepre, lungo la strada provinciale di accesso al paese, alcuni passanti hanno notato sul ciglio della strada il cadavere di un uomo. I carabinieri, giunti immediatamente sul posto, hanno identificato l’uomo in Francesco Cucuzza, 72 anni, abitante a Montelepre, conosciuto in paese e solito incamminarsi da solo a piedi chiedendo un passaggio agli automobilisti.