Condannato in primo grado, assolto in appello: è l’esito di una lite condominiale a Fondo Pasqualino

I fatti risalgono al 2013, durante i quali l’offeso si ruppe il femore

MONREALE, 1 aprile – Un anno e mezzo fa era stato condannato per lesioni. Adesso, in appello è stato assolto per non aver commesso il fatto. È la vicenda processuale di R.S., 58enne monrealese, che era stato coinvolto in una lite in un condominio di Fondo Pasqualino ad Aquino.

Non c’era la firma del sindaco, il progetto non va pagato

Il tribunale dà ragione al Comune e condanna due ingegneri per la mancata realizzazione della scuola di Grisì

MONREALE, 31 marzo – L’incarico fu conferito, il progetto fu redatto, ma l’opera non venne mai realizzata. Progettisti da pagare comunque? No, se sul disciplinare di incarico mancava la firma di uno dei due contraenti: in questo caso il comune di Monreale.

Guardia di Finanza, trovati 24 illeciti percettori del reddito di cittadinanza, anche a Monreale

Sanzioni per oltre 160.000 euro per il recupero delle somme

PARTINICO, 26 marzo – Nei giorni scorsi i militari della Compagnia di Partinico, dopo un’attività di intelligence economico-finanziaria e in stretta sinergia e collaborazione info-operativa con l’INPS, hanno individuato tra Palermo, Partinico, Balestrate, Borgetto, Cinisi, Monreale, San Giuseppe Jato e Trappeto, 24 soggetti che avrebbero illecitamente beneficiato del reddito di cittadinanza.

Spaccio di droga ed estorsione, 11 fermi nel Partinicese

L’indagine scaturita da un incendio doloso ad uno stabilimento balneare di Balestrate

PARTINICO, 22 marzo – Alle prime ore di questa mattina, a Palermo, Balestrate, Alcamo, Custonaci e Giaveno (provincia di Torino), i carabinieri della compagnia di Partinico hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misure cautelari nei confronti di 11 indagati (di cui 9 destinatari della custodia cautelare in carcere e 2 dell’obbligo di dimora nel Comune di residenza).

Termini Imerese, accusati di aver ucciso il marito di lei: in manette due amanti

Svolta nelle indagini per l’omicidio di Carlo Domenico La Duca: gli autori sarebbero la moglie e il migliore amico della vittima

TERMINI IMERESE, 18 marzo – Nella mattinata odierna i carabinieri del Reparto Territoriale di Termini Imerese hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Palermo, una donna trentaseienne di Termini Imerese e un uomo cinquantasettenne palermitano, operaio, coniugato.

Guardia di Finanza, scoperta una piantagione di marijuana tra Monreale e San Giuseppe Jato

Sequestrate mille piante per un totale di 64 chili. Arrestato il responsabile

MONREALE, 1 febbraio – Nei giorni scorsi, i finanzieri del 2° Nucleo Operativo Metropolitano di Palermo, nell’ambito della costante attività di controllo economico del territorio svolta dai Reparti del Comando Provinciale di Palermo, in stretta sinergia con il Reparto Operativo Aeronavale della GdF, hanno proceduto al sequestro di una piantagione di circa 1.000 piante di marijuana nella zona agricola tra Monreale e San Giuseppe Jato.

Carini, 22 indagati per associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga

Le indagini della Dda partirono dal ferimento di due cavalli

CARINI, 20 gennaio – Nelle prime ore di stamattina, a Carini, Palermo, Isola delle Femmine, Capaci, Terrasini, Borgetto, Enna e Finale Emilia (MO), i carabinieri della Compagnia di Carini hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misure cautelari emessa dall’Ufficio GIP del Tribunale di Palermo, sulla base delle risultanze investigative raccolte nel corso di un’indagine coordinata dalla Dda della Procura della Repubblica di Palermo, nei confronti di 22 soggetti (8 in carcere, 9 agli arresti domiciliari, 5 all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria), nei cui confronti sono state attribuite, a vario titolo, responsabilità penali in ordine alle ipotesi di reato di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, di spaccio e di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Le cartelle erano state regolarmente pagate, arriva un’altra assoluzione per Nunzio Giangrande

Il titolare di “Servizi Postali” si aggiudica un altro round della lunga vicenda che lo aveva visto protagonista

MONREALE, 15 gennaio – Il denaro per pagare la tassa sui rifiuti era stato regolarmente versato, ma l’importo non era mai arrivato alla Serit. La colpa, però, è da individuare a qualche disfunzione dell’ufficio postale di via Rocco Pirri a Palermo.

''Operazione Breccia'', sette arrestati tra Palermo e Monreale

Sono accusati di estorsione ed usura aggravate dal metodo mafioso

PALERMO, 13 dicembre – Dalla prime ore di questa mattina il Ros, con il supporto in fase esecutiva del comando provinciale carabinieri di Palermo, del nucleo elicotteri e del nucleo cinofili, sta dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Palermo, su richiesta dalla locale procura distrettuale antimafia e antiterrorismo, a carico di 7 persone.

Spaccio di droga a Borgetto, dodici persone indagate

Per una sono stati disposti i domiciliari, per cinque l’obbligo di dimora e per sei la presentazione alla polizia giudiziaria

BORGETTO, 18 gennaio – Nelle prime ore di stamattina la Borgetto la compagnia carabinieri di Partinico, su delega della Procura della Repubblica di Palermo ha dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misure cautelari nei confronti di 12 indagati (di cui 1 destinatario degli arresti domiciliari, 5 dell’obbligo di dimora nel Comune di residenza e 6 dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria) che, secondo il provvedimento, sarebbero responsabili di spaccio di sostanze stupefacenti.

Riciclaggio di rottami metallici, sequestrate due società tra Palermo e Carini

Sequestrati, inoltre, beni mobili e immobili per un valore complessivo di circa 1.100.000 euro

PALERMO, 29 dicembre – Nelle prime ore della giornata odierna i militari del Comando Provinciale dei Carabinieri e della Guardia di Finanza di Palermo hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misura cautelare reale (sequestro preventivo) emessa dall’Ufficio Gip del Tribunale di Palermo, nel corso dell’indagine preliminare diretta dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Palermo nei confronti di due società con sede in Palermo e Carini operanti, rispettivamente, nel settore del recupero per il riciclaggio e nel commercio all’ingrosso di rottami metallici, poiché coinvolte nella ricettazione di materiali metallici di provenienza delittuosa e traffico illecito di rifiuti.

''Operazione Breccia'', un imprenditore denuncia il suo strozzino: le indagini partono così

Un monrealese coinvolto: avrebbe svolto il ruolo di mediatore. Aveva precedenti: già nel 2013, da arrestato, esercitava pressioni per ottenere pagamenti

PALERMO, 13 dicembre – L’operazione odierna, condotta dai carabinieri del Ros, con il supporto dei militari del Comando Provinciale di Palermo, del Nucleo Elicotteri e del Nucleo Cinofili, ha portato all’arresto di otto indagati (uno dei quali, nelle more, deceduto per cause naturali), gravemente indiziati, in concorso tra loro ed a vario titolo, di usura ed estorsione (tentata e consumata) aggravata dal cosiddetto metodo mafioso.

Monreale, con l’operazione ''Carthago'' colpo al traffico di droga a Passo di Rigano: 12 arrestati

Un giro d’affari stimato in 500 mila euro

MONREALE, 1 dicembre – Alle prime ore di stamattina, a Palermo, i Carabinieri della Compagnia di Monreale hanno dato esecuzione ad ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 12 persone, 6 in carcere e 6 agli arresti domiciliari, indagate, in concorso tra loro, per produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti.