ExpoCook

Altofonte, ha preso il via oggi la visita pastorale del vescovo

Stamattina incontro con l’amministrazione comunale, i consiglieri e i dipendenti del Comune. LE FOTO

ALTOFONTE, 15 febbraio – È iniziata oggi ad Altofonte la visita pastorale dell’Arcivescovo, monsignor Michele Pennisi che continuerà sino al 18 febbraio. In mattinata il prelato, accompagnato da padre Nino La Versa, arciprete di Altofonte, si è recato nella casa comunale.

I fondi non sono pignorabili, l’Amat non potrà intascare i soldi del Comune

L’azienda richiedeva 700 mila euro: il tribunale le ha dato torto anche in appello

MONREALE, 15 febbraio - 700 mila euro che, almeno per il momento, rimangono nelle casse comunali e non si trasferiscono in quelle dell’Amat. Soldi richiesti dall’azienda trasporti per servizi resi circa vent’anni fa, per i quali aveva cercato di pignorare delle somme in possesso del Comune, ma che, come ha ribadito il tribunale d’appello, non possono essere “aggrediti”.

Inammissibile il ricorso del Comune, Franco Martorana può essere reintegrato nella pianta organica

Il dipendente si era visto dare ragione già nel giudizio di primo grado

MONREALE, 7 febbraio – Questa volta, probabilmente, l’odissea dovrebbe essere terminata ed il dipendente messo alla porta dal Comune dovrebbe essere reintegrato nel suo posto di lavoro. Ci sono voluti, però, anni di disagi e soprattutto due gradi di giudizio per far tornare Franco Martorana nei ranghi della pianta organica municipale, dopo una vicenda quasi pirandelliana.

San Giuseppe Jato: trovato con hashish e marijuana in casa, 20enne arrestato dai carabinieri

Gli è stata inflitta la misura dell’obbligo di dimora

SAN GIUSEPPE JATO, 7 febbraio – I carabinieri della stazione di San Giuseppe Jato, assieme ad un’unità cinofila del Nucleo Carabinieri di Palermo-Villagrazia, nell’ambito di un servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio Jatino, hanno tratto in arresto Giacomo Vassallo, 21enne, volto noto alle Forze dell’Ordine.

Omicidio Conigliaro, la Cassazione conferma 20 anni per il marito

La ragazza fu fatta a pezzi bruciata quattro anni fa

SAN GIUSEPPE JATO, 3 marzo – Condanna a 20 anni per Salvatore Maniscalco, accusato di avere ucciso la moglie Concetta Conigliaro nell’aprile del 2014. Nessuno sconto di pena dunque per l’omicidio della ventisettenne fatta a pezzi e bruciata quattro anni fa. La Cassazione non ha accolto le attenuanti avanzate dalla difesa: Salvatore Maniscalco ha sostenuto di essere stato vittima di stalking da parte della moglie.

Il Cga respinge il ricorso della Regione, Leoluca Orlando resta sindaco della città metropolitana

La legge regionale che aboliva la carica è al vaglio della Corte Costituzionale

PALERMO, 3 febbraio – Il Consiglio di Giustizia Amministrativa ha respinto ieri il ricorso della Regione contro l'ordinanza emessa dal Tar per la sospensione dei provvedimenti regionali che avevano portato alla decadenza di Leoluca Orlando dalla carica di sindaco metropolitano di Palermo.

Le buche stradali fanno male ai cittadini ed alle casse comunali: una donna cade, sarà risarcita con 10 mila euro

La vicenda risale a quasi otto anni fa e si è conclusa nei giorni scorsi

MONREALE, 1 febbraio – Quasi otto anni di traversie, di attese dei tempi giudiziari, anche di sofferenze fisiche. Adesso, però, per C.O. una donna monrealese, è arrivato il tempo della giustizia. Con una sentenza pronunciata qualche giorno fa il giudice Francesca Taormina, appartenente alla 3ª sezione civile del tribunale di Palermo, ha condannato il Comune di Monreale per una caduta riportata dalla donna che le causò una serie di guai fisici.

Monreale, sequestrate 23 monete antiche di epoca greca, romana e bizantina

Due persone indagate per ricettazione: uno è monrealese

MONREALE, 31 gennaio – I carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Palermo, con il supporto del Nucleo di Cosenza e delle compagnie Carabinieri di Monreale e Castrovillari, nell’ambito di un’attività di contrasto all’illecita commercializzazione di beni archeologici, hanno sequestrato 23 monete in argento e bronzo, di varie epoche (greca, romana e bizantina).

Mafia, altro colpo al mandamento di Bagheria: arrestate sei persone

Sono i nipoti del boss Giuseppe Scaduto. i NOMI e le FOTO

BAGHERIA, 30 gennaio – Nelle prime ore di questa mattinata, il Comando Provinciale di Palermo ha dato esecuzione ad un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica di Palermo – Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 6 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione di tipo mafioso ed estorsione aggravata ai danni di operatori economici della zona.

Spaccio e furto di energia elettrica, quattro arrestati dai carabinieri

In manette tre palermitani ed un extracomunitario

MONREALE, 26 gennaio – Sono quattro le persone arrestate, a vario titolo, dai carabinieri della Compagnia di Monreale. In particolare, i militari dell’Aliquota Operativa hanno tratto in arresto due palermitani, padre e figlio, P.M. e P.P., rispettivamente di 50 anni e 18 anni, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di cocaina, marijuana e hashish.

Spaccio di stupefacenti, arrestati due 30enni palermitani

Uno è stato condannato a 10 mesi di reclusione, l’altro dovrà presentarsi alla Polizia Giudiziaria

MONREALE, 24 gennaio – Due giovani, entrambi trentenni, entrambi palermitani, sono stati arrestati dai carabinieri, perché ritenuti responsabili del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Nel primo caso si è resa necessaria la perquisizione domiciliare, nel secondo, invece, il “traffico” di droga è stato scoperto in flagrante.

Monreale, dipendente comunale a giudizio per violenza sessuale

Avrebbe palpeggiato una donna adibita al servizio di pulizie

PALERMO, 30 gennaio – Il gup Nicola Aiello ha rinviato a giudizio per violenza sessuale G. L.C., un dipendente comunale di Monreale in servizio alla delegazione della frazione di Pioppo. Il processo comincerà il prossimo 16 maggio davanti alla seconda sezione del tribunale di Palermo. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Monreale, il dipendente comunale avrebbe preso di mira l’addetta alle pulizie che si occupava della sede distaccata del municipio.

Pioppo, incidenti stradali mai avvenuti per truffare l’assicurazione: denunciate 13 persone

La vicenda gira attorno ad una fantomatica Opel Corsa. A breve il processo

MONREALE, 26 gennaio – I carabinieri della stazione di Pioppo, a conclusione di un’articolata attività d’indagine, condotta tra il 2012 ed il 2015, hanno deferito in stato di libertà 13 persone per il delitto di truffa tentata, tutte della Provincia di Palermo, tra cui figurano anche dei volti già noti alle Forze dell’Ordine.

Accecò con un pugno un giovane di San Giuseppe Jato: condannato un ventenne di Piana degli Albanesi

Il Tribunale di Termini Imerese ha inflitto due anni di condanna a Davide Rosario Virga

PIANA DEGLI ALBANESI, 23 gennaio – Accecò con un pugno un giovane di San Giuseppe Jato: condannato a due anni un ventenne di Piana degli Albanesi. Il 29 maggio del 2016 Davide Rosario Virga per futili motivi colpì Marco Costanza. Il pugno sferrato al volto fu così violento che il giovane riportò la frattura del setto nasale, dello zigomo e, da allora, ha perso la funzionalità dell’occhio sinistro.

Lesioni, ma non estorsione: un anno e quattro mesi a Massimiliano Salvia

Era stato protagonista di un’aggressione ai danni di “concorrenti” bengalesi i via Torres

PALERMO, 23 gennaio – Lesioni sì, ma estorsione no. Si è pronunciata così la quinta sezione penale del tribunale di Palermo, presieduta da Luisa Anna Cattina, che ha condannato ad un anno e 4 mesi Massimiliano Salvia, 39 anni monrealese, protagonista due anni fa, assieme al fratello Salvatore di una violenta lite in via Torres con dei concorrenti bengalesi.