Studio Radiologico Gargano

Ci fu discriminazione nei confronti di una disabile: Miur condannato a pagare oltre 12.000 euro

Storica decisione del tribunale di Caltanissetta su azione di due avvocati monrealesi

CALTANISSETTA, 22 luglio - Il Tribunale di Caltanissetta ha scritto una pagina storica in materia di tutela degli alunni disabili, accertando la condotta discriminatoria del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per la mancata attribuzione di un insegnante di sostegno.

Maxi rissa a Trappeto, i carabinieri arrestano sei persone

Intervenuta anche un’ambulanza. Anche donne coinvolte nella lite

TRAPPETO, 17 luglio – Al termine di una maxi rissa i carabinieri della stazione di Trappeto hanno tratto in arresto sei persone. Una situazione nella quale a provocare l’acceso dissidio sfociato in una rissa, sarebbero stati precedenti dissapori legati a questioni di vicinato, che vedrebbero come protagonisti alcuni componenti delle due famiglie. La maggior parte dei “contendenti” sono di fatto “vicini di casa” e abitano tutti in contrada Piano di Trappeto, strada che è diventata “teatro” di questo scontro senza esclusioni di colpi e dove anche le donne hanno avuto un ruolo attivo e determinante.

Assuntori, ma non spacciatori: assolti due fratelli monrealesi

La sentenza è stata emessa dal Gup del tribunale di Palermo, Sergio Ziino

MONREALE, 14 luglio – Non è detto che una quantità di sostanze stupefacenti, pur superando i valori tabellari previsti dalla legge, sia da considerare come destinata allo spaccio. Se compatibile con le condizioni economiche di chi la detiene può essere ritenuta come finalizzata all’uso personale.

Processo tirocini formativi a Villa Sofia, il pm chiede pene pesanti per Sandro Russo ed Aurelia Di Benendetto

Rispondono di peculato, assieme agli ex vertici dell’azienda ospedaliera

PALERMO, 8 luglio – Il pm Gaspare Spedale ha usato la mano pesante al termine della sua requisitoria, chiedendo pene per quattro anni e sei mesi e quattro anni, rispettivamente per l’assessore alla Polizia Municipale del comune di Monreale, Sandro Russo e per il consigliere comunale Aurelia Di Benedetto.

Terreno demaniale “svenduto” a privati, guai anche per una monrealese

L’azione, dopo un servizio delle “Iene”, condotta dalla Procura di Messina

MESSINA, 6 luglio - I carabinieri della Sezione di Polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Messina nell’ambito di un’indagine coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Messina Alessia Giorgianni, hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelari personali, interdittive e reali emessa dal Gip Maria Teresa Arena, nei confronti di sei persone, accusate di “Falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici” e “abuso in atti di ufficio”, in concorso materiale fra loro, formavano un atto pubblico falso che sarebbe stato finalizzato alla vendita di un terreno demaniale di Furnari ad un prezzo di gran lunga inferiore al valore di mercato.

Omicidio di Partinico: l’accusato è Francesco Autovino

E’ stato arrestato dai carabinieri. In manette pure Giuseppe Autovino e Gianluca Rizzo

PARTINICO, 23 giugno – Ci sarebbero dei futili motivi alla base della rissa scaturita ieri in via Cimabue a Partinico al termine del quale è stato ucciso il giovane Antonio Salvia, 24 anni, già noto alle forze di polizia per trascorse vicende giudiziarie.

Violenta lite a Partinico, muore un giovane di 23 anni

Antonio Salvia è deceduto all’ospedale, colpito da una coltellata

PARTINICO, 22 giugno – Una violenta lite finisce in tragedia a Partinico, dove nella tarda mattinata, all’ospedale della cittadina, è deceduto il 23enne Antonio Salvia. Il giovane sarebbe stato colpito da una coltellata al termine di un litigio nel centro cittadino. Sono in corso indagini dei carabinieri.

Piana degli Albanesi, una coltivazione di marijuana indoor: arrestati padre e figlio di Villaciambra

La piantagione, secondo le stime, avrebbe potuto fruttare 250 mila euro

PIANA DEGLI ALBANESI, 21 giugno - I carabinieri della Compagnia di Monreale hanno scoperto e sequestrato una piantagione di marijuana, ricavata all’interno di un casolare costruito abusivamente in contrada Dingoli, nel bel mezzo della campagna pianese, in un’area difficilmente accessibile e isolata dalle principali vie di transito.

Carini, sgominata una banda dedita a furti in appartamenti ed esercizi commerciali

L’operazione dei carabinieri si è svolta sull’asse Sicilia-Piemonte. LE FOTO

CARINI, 25 giugno – I carabinieri della Compagnia di Carini, supportati dal personale delle Compagnie di Palermo San Lorenzo, Partinico, Arona e Villanova d’Asti, hanno eseguito, tra la Sicilia ed il Piemonte, sette provvedimenti restrittivi, emessi dal G.I.P. del Tribunale di Palermo su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo ed in concorso, per i reati di “rapina a mano armata”, “furto in abitazione”, “ricettazione”, “evasione” e “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

San Giuseppe Jato, i carabinieri identificano due giovani ritenuti responsabili del rogo all’Isola Ecologica

Ad incastrarli sono state le telecamere del sistema di video sorveglianza

SAN GIUSEPPE JATO, 22 giugno - Domenica scorsa è scoppiato un incendio all’interno dell’Isola Ecologica del Comune di San Giuseppe Jato, in Contrada Traversa, adibita a raccolta di rifiuti ingombranti dove sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco di Partinico per spegnere le fiamme.