ExpoCook

Dissesto finanziario, il commissario stila il cronoprogramma

Intorno al 10 marzo la delibera del default dovrebbe approvare in aula

MONREALE, 14 febbraio - Ha preso il via ufficialmente l’iter amministrativo che porterà alla dichiarazione del dissesto finanziario. Dopo l’insediamento del commissario ad acta inviato dalla Regione, Francesco Riela, funzionario dell’assessorato alle Autonomie Locali, sono stati fissati i tempi e le modalità che porteranno al pronunciamento consiliare con cui anche il Comune di Monreale passerà sotto lo stato di default.

Dissesto finanziario, oggi si insedia il commissario della Regione

Relazionerà, poi darà 30 giorni al consiglio comunale per dichiarare il default

MONREALE, 12 febbraio – Prende il via ufficialmente oggi il percorso consiliare che porterà alla declaratoria del dissesto finanziario che l’assemblea cittadina sarà chiamata a ratificare dopo la dichiarazione di inammissibilità dell’adesione alla “SalvaNapoli” che il comune aveva tentato di portare avanti.

Politiche 2018, ieri il Pd monrealese ha aperto la sua campagna elettorale

Tanta gente in aula consiliare. Presente il candidato locale, Salvo Lo Giudice

MONREALE, 11 febbraio – Si è tenuta ieri in aula consiliare l'apertura della campagna elettorale del PD monrealese, occasione nella quale il partito ha anche voluto presentare il suo nuovo corso, dopo una lunga fase di travagli. Adesso si presenta al pubblico nella sua nuova veste, con una struttura rinnovata e, come dice il segretario cittadino, Manuela Quadrante, “con tanto entusiasmo”.

Regione, Musumeci applica lo spoil system: revocati tutti i dirigenti generali

Fanno eccezione Gianni Silvia a Maria Elena Volpes, in procinto di andare in pensione

PALERMO, 9 febbraio - La giunta regionale ha revocato, con decorrenza 15 febbraio, tutti i dirigenti generali nominati dal precedente governo, applicando così la legge sullo ‘spoil system’. Entro cinque giorni la giunta Musumeci deciderà il nuovo assetto dirigenziale della Regione Siciliana. Dal provvedimento sono rimasti esclusi solo i due direttori in procinto di andare in pensione (Giovanni Silvia e Maria Elena Volpes).

Regione, una manovra da un miliardo di euro per battere la povertà

Musumeci: “Chiederemo al governo nazionale una sorta di Piano Marshall”

PALERMO, 3 febbraio – “In Sicilia abbiamo avviato una manovra anticiclica che rimetta in circolazione, prestissimo, almeno un miliardo di euro, per ridare fiato alle piccole e medie imprese, dall’edilizia all’agricoltura, dall’artigianato alla pesca, dall’innovazione tecnologica al turismo. Una cura ricostituente per riportare in carreggiata la nostra Isola e avviare una seria inclusione socio-lavorativa”.

Dipendente destinato ad altro servizio, chiude momentaneamente la delegazione di Pioppo

Se ne è parlato in Consiglio comunale, poi sospeso per mancanza del numero legale

MONREALE, 30 gennaio – La mancanza di attenzione verso le problematiche delle frazioni è stato l’unico argomento trattato nel corso della breve seduta odierna del Consiglio comunale, prima rinviata di un’ora per mancanza del numero legale, poi durata poco meno di mezzora, quindi conclusa, nuovamente, per le troppe assenze. Se ne parlerà domani, numero legale permettendo.

Dissesto finanziario, Russo: “Nessuna sorpresa, l’amministrazione voleva salvare se stessa”

“Adesso il presidente convochi subito il Consiglio comunale”

MONREALE, 25 gennaio – Nessuna sorpresa per una decisione annunciata. Adesso, inoltre, si proceda senza ulteriori indugi alla dichiarazione di dissesto per evitare che il Consiglio comunale paghi le conseguenze del suo comportamento “omissivo”. Sono queste le considerazioni di Sandro Russo, capogruppo consiliare del Partito Democratico, alla notizia della irricevibilità della richiesta di adesione alla “SalvaNapoli” manifestata oggi dalla Corte dei Conti.

Monreale, la giunta torna al completo: Capizzi nomina Paola Naimi e Alessandro Zingales

Hanno già prestato giuramento e preso parte alla prima seduta di giunta

MONREALE, 23 gennaio – Il sindaco di Monreale Piero Capizzi, questo pomeriggio, ha nominato i due nuovi assessori della sua giunta. Si tratta di Paola Naimi insegnante laureanda in Scienze dell’Educazione e della Formazione e componente dello staff della Scuola “Margherita di Navarra, consigliere comunale che si occuperà di Pubblica Istruzione, Beni culturali, Lavori Pubblici, Trasparenza e Comunicazione e di Alessandro Zingales geologo, con un master in Ingegneria Idraulica, esperto in progettazione europea ed ambiente che era già stato nominato consulente del sindaco Capizzi.

Test di coesione martedì prossimo in Consiglio comunale

Undici punti in agenda. Appuntamento alle ore 18

MONREALE, 23 gennaio – Atti importanti da discutere e da approvare, ma soprattutto una coesione di maggioranza che, ad oggi, è tutta da trovare. Andrà in questa direzione la prossima seduta del Consiglio comunale, che il presidente Giuseppe Di Verde ha convocato per martedì prossimo nell’aula Biagio Giordano, per le ore 18.

Acqua e rifiuti, Musumeci chiede poteri speciali a Gentiloni

Oggi incontro a Palazzo Chigi tra il Premier ed il Governatore dell’Isola

ROMA, 18 gennaio – Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha incontrato a Palazzo Chigi il presidente del Consiglio dei ministri, Paolo Gentiloni. Nel corso del cordiale colloquio, durato circa un’ora, il governatore ha illustrato al Capo del governo le problematiche relative alle due grandi emergenze - rifiuti e approvvigionamento idrico nell’Isola - che, fin dal primo giorno del suo insediamento, hanno avuto una priorità assoluta, a causa dei ritardi infrastrutturali ereditati dai precedenti esecutivi.

Crisi di Giunta, domani Capizzi potrebbe ristabilire il plenum

L’esecutivo necessita di due nomi per potere deliberare

MONREALE, 17 gennaio – Passata la piena delle polemiche legate all’adesione alla “SalvaNapoli”, con la quale il Comune spera di allontanare lo spettro del dissesto che entro questo fine settimana sarebbe stato realtà in assenza del ricorso alla possibilità offerta della Finanziaria, è tempo di tornare a parlare della composizione della giunta, il cui plenum marca ormai da prima di Natale.

Ecco perché ho detto sì alla “SalvaNapoli”

Ignazio Davì spiega i motivi del suo voto favorevole in Consiglio comunale

MONREALE, 15 gennaio – “Ho sempre voluto evitare polemiche per mia scelta, ma adesso credo sia arrivato il momento di ristabilire la verità, obiettivo al quale non hanno mirato le affermazioni del segretario”. È un Ignazio Davì arrabbiato quello che rilascia dichiarazioni a proposito della sua posizione sulla questione dell’adesione del Consiglio comunale alle legge Finanziaria 2018 che assegna al Comune di Monreale la possibilità, pur remota, di evitare il dissesto finanziario.

Riordino dei confini territoriali, San Giuseppe Jato comincia a fare sul serio

Oggi una riunione operativa per studiare le prossime iniziative da adottare

SAN GIUSEPPE JATO, 19 gennaio – Questa mattina, presso la stanza del presidente del Consiglio comunale, si è tenuto un incontro tra l’amministrazione comunale, rappresentata dal presidente del Consiglio comunale Giovanni Marino, dal vicesindaco Domenico Spica e dall’assessore Paola Feroce, ed il comitato civico “Riordino dei Confini Territoriali”, rappresentato dal presidente Salvatore Bonfardeci ed da Cosimo Russo, in presenza dell’ingegnere Giuseppe Macaluso e l’architetto Raffaele Basile, che hanno redatto il progetto di riordino dei confini territoriali tra il comune di Monreale e di San Giuseppe Jato, che prevede il passaggio delle contrade di Bommarito, Dammusi, Ginestra e Signora dalla cittadina normanna a quella jatina.

Giunta comunale, Capizzi verso la nomina di Naimi e Zingales

Domani si dovrebbe riunire la nuova giunta per ratificare il progetto riguardante la scuola materna di via Polizzi

MONREALE, 18 gennaio – L’ufficialità dovrebbe arrivare domani. La notizia della scelta del sindaco Piero Capizzi di nominare i due assessori mancanti nella sua giunta di governo, però, ha cominciato a circolare e a prendere corpo già stamattina.

Il nuovo piano di riequilibrio si farà

“Ci fosse anche una sola probabilità su un milione è giusto provarci”

MONREALE, 15 gennaio – Questo piano pluriennale s’ha da fare. E s’ha da fare in 45 giorni. Senza se e senza ma. È questa la convinzione del sindaco di Monreale, Piero Capizzi, dopo che il Consiglio comunale ha approvato l’adesione all’opportunità data dalla legge Finanziaria 2018, che potrebbe aprire le porte verso un insperato “salvataggio” dal dissesto finanziario.

SalvaNapoli, parla il PD: “Il sindaco non è stato capace di rispondere ai quesiti”

Un intervento del segretario Manuela Quadrante spiega la posizione del partito

MONREALE, 14 gennaio – “Scrivo questa nota ai cittadini, ed in particolare ai simpatizzanti, affinché sia chiara la politica del partito a partire dalla delibera "Salva Napoli". Comncia così l’intervento del segretario cittadino del Partito Democratico, Manuela Quadrante, a proposito della vicenda che ha tenuto banco in questi giorni sulla scena politica locale, relativa all’adesione alla legge Finanziaria 2018 che potrebbe dare alla città la possibilità di evitare il dissesto finanziario.

Consiglio comunale, passa la “SalvaNapoli”, adesso si dovrà riscrivere il piano di riequilibrio

Frattanto, però, ci sarà da capire se Monreale rientra fra i possibili beneficiari della legge

MONREALE, 13 gennaio – Così come era facile prevedere e come avevamo anticipato ieri, il Consiglio comunale, nella seduta lampo di ieri sera, convocata in regime di prosecuzione di quella del giorno prima, ha detto sì all’adesione alla legge cosiddetta “SalvaNapoli”, che darà la possibilità al Comune di Monreale, qualora rientrasse nella casistica prevista dalla legge stessa, di riscrivere il piano di riequilibrio ed evitare, quindi, il dissesto finanziario.