La Biblioteca Centrale della Regione Siciliana: un servizio che sta "morendo"

fumetto di Michele D'Amico

Le biblioteche, luoghi della cultura e della memoria dei popoli, sono purtroppo trascurate dall’amministrazione regionale dei beni culturali in Sicilia. Uno dei casi più lampanti è rappresentato dalla Biblioteca Centrale della Regione Siciliana, che negli ultimi venti (20) anni non è stata adeguata alle norme di sicurezza imposte dal D.P.R. 418/1995.

La mancanza di idee della politica nella gestione dei Beni Culturali

fumetto di Michele D'Amico

La Regione Siciliana si appresterebbe a recepire un pezzo del decreto Franceschini che consentirebbe la nomina di esperti del mondo della cultura alla guida di parchi e musei. Insomma la Regione Siciliana si appresterebbe a emulare la stupidità nazionale del pensiero “esterofilo” che vorrebbe dei manager alla guida dei parchi e dei musei siciliani.

Il pluralismo negato della storia del nostro Risorgimento

fumetto di Lino Buscemi

Indro Montanelli in una “avvertenza”, risalente al 1972 e contenuta nel volume dedicato all’Italia del Risorgimento, fulminò il lettore con questa frase: “ Legittima o bastarda, l’Italia d’oggi è la figlia di quella del Risorgimento, ed è quindi in questo periodo che ne vanno cercati i caratteri e le malformazioni. Se siamo fatti in un certo modo è perché il Risorgimento si fece in un certo modo.

“Trenta e dui vintottu”, il detto che nei palazzi della Regione Sicilia diventa: “Cinquanta e otto quarantotto”

fumetto di Lino Buscemi

Nella Sicilia dei paradossi può succedere, anche, che si apra, nelle sedi istituzionali della Regione e dintorni, un’incredibile quanto oziosa disputa, a suon di carte e pareri, attorno ad un singolare dilemma aritmetico. Vero è che nella terra di Archimede, Empedocle, Gorgia, Luigi Pirandello, Tomasi di Lampedusa, Leonardo Sciascia, Andrea Camilleri, nulla è certo e tutto è relativo, ma con l’aritmetica non si scherza.

AAA cercasi amici e sodali per incarichi sottogoverno regionale

fumetto di Lino Buscemi

Sottotitolo: non spedire curriculum vitae al presidente Crocetta per non disturbare azione spartitoria. Veniamo alla questione. Tutti gli organi d’informazione isolani hanno riportato la notizia della “lite”, scoppiata alcuni giorni fa, nella sala riunione della Giunta regionale a Palazzo d’Orlèans, fra il presidente Crocetta e alcuni assessori.

Si ricomincia…..a fari abbili!!!

fumetto di Totò Caltagirone

Ad un certo punto dello scorso campionato di calcio di Serie A sembrava che il Palermo quest’anno dovesse giocare un anonimo campionato nella serie cadetta. Invece non è stato così, per una serie di circostanze, per uno scatto d’orgoglio degli attori in campo: non è stato così.

Beni Culturali, gli ottimi risultati di questi giorni frutto della programmazione, ma ancora tanti problemi

fumetto di Michele D'Amico

Su tutti i maggiori quotidiani dell'isola leggiamo del trend positivo, in termini di numero di visitatori, dei beni culturali siciliani. Nessuno spiega come mai si sia potuto arrivare a questo risultato e i motivi per i quali, sui maggiori quotidiani dell'isola e nazionali, non si scriva più circa la chiusura nei festivi dei siti culturali siciliani.

98 miliardi da spendere per il Sud, l’ultima sparata del governo Renzi

fumetto di Lino Buscemi

Una premessa per evitare equivoci: il governo Renzi è in carica dal 22 febbraio del 2014, ossia da ben 880 giorni. Risulta composto da 16 ministri più il Presidente del Consiglio. 9 ministri sono del nord, il Presidente più 6 ministri provengono dalle regioni del centro Italia, mentre il sud (isole comprese) è rappresentato appena da un ( 1 !!) solitario ministro.