Oggi 37° anniversario della strage di Bologna in cui persero la vita tre altofontini

(foto Nino Bruno)

Vittime dell’attentato terroristico i fratelli Angelina, Domenica e Luca Marino e Antonella Ceci, fidanzata di Luca

ALTOFONTE, 2 agosto – Questa mattina anche ad Altofonte si è tenuta una cerimonia in ricordo delle vittime della strage del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna. Tra coloro che persero la vita a causa del terribile e vile attentato terroristico si ricordano anche tre giovani di Altofonte, i fratelli Angelina, (23 anni), Domenica (26 anni), Luca (24 anni) Marino e Antonella Ceci (19 anni) fidanzata di Luca.

La commemorazione ha avuto inizio alle ore 9 con la Santa Messa celebrata in suffragio delle vittime, da Don Gino Tumminello e Don Nino Licciardi alla presenza delle autorità civili e militari e dei familiari dei fratelli Marino. Alle 10,25, ora esatta dell'esplosione, presso il cimitero comunale, i rappresentanti dell'amministrazione e del Consiglio comunale hanno tenuto una breve commemorazione ai piedi del monumento funebre delle vittime.
Raccogliendo l'invito dei familiari, dopo 37 anni ancora in cerca di giustizia e verità sulla drammatica morte dei loro giovanissimi congiunti, l'amministrazione comunale si è fatta carico di promuovere la sensibilizzazione dei concittadini, a cominciare dalle nuove generazioni, affinché il ricordo di questa assurda strage, purtroppo ancora impunita, non vada perduto.

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna