Il Real Parco dura solo un tempo e viene travolto dal Real Rogit

I calabresi, dopo l’1-1 del primo tempo, hanno vinto per 9-2

ROSSANO CALABRO, 29 ottobre – Pesante sconfitta per 9-2 per il Real Parco che ieri pomeriggio ha giocato a Rossano in provincia di Cosenza contro il Real Rogit la partita valevole per la quarta giornata del campionato di serie B di calcio a 5.

Comincia a preoccupare la scarsa capacità degli uomini del presidente Bertolino nel tenere alta la concentrazione per tutto l’incontro. Anche ieri la squadra parchitana ha presentato due volti diversi nelle frazioni di gioco. Nel primo tempo gli atleti allenati da Mosca, giocando benissimo, hanno messo in seria difficoltà i padroni di casa. L’1-1, con rete di Turi Prestigiacomo, che ha chiuso la prima frazione di gioco, non ha rispecchiato quanto visto in campo nel primo tempo e stava stretto agli ospiti. Nella ripresa il Real Parco “ha lasciato” la giusta mentalità e la concentrazione negli spogliatoi ed è rientrato in campo solo fisicamente e commettendo parecchi errori, che in serie B non vengono “perdonati” dagli avversari.

Ha subìto nei primi minuti di gioco il 2-1 ed il 3-1 che ha “tagliato” le gambe ai parchitani, facendoli “sparire” dal campo. Per il Real Rogit è stato facile approfittare del crollo degli ospiti che hanno subìto in successione altre 6 reti segnandone soltanto una con Madonia. Comincia a diventare complicato il lavoro di mister Mosca che dopo quattro giornate non riesce ad incidere sulle prestazioni della squadra.

Turno di campionato da dimenticare anche per la formazione under 19 del Real Parco, anch’essa sconfitta. A Mascalucia i giovani parchitani hanno incassato un netto 7-1, Parlagreco ha realizzato la rete della bandiera.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna