Calcio: contro il Ravanusa l’Altofonte non va al di là dello 0-0

Per i parchitani rimane vivo l’obiettivo play off

CAMPOBELLO DI LICATA, 25 febbraio – L’Altofonte ha pareggiato ieri per 0-0 l’incontro con il Ravanusa, disputato al Comunale di Campobello di Licata, a causa dell’indisponibilità del campo. La partita era valevole per la 24a giornata di campionato, ovvero la 9a del girone di ritorno.

Partita importante e delicata per entrambe le formazioni, che lottano per obiettivi opposti. Il Ravanusa cerca punti preziosi per tirarsi fuori dalla zona play out retrocessione, Altofonte che vuole punti fondamentali per continuare la marcia verso i play off promozione.
Ravanusa che veniva da due vittorie consecutive (1-0 con il Vallelunga, e 2-1 con il Castellammare Calcio), riaprendo di fatto le speranze di salvezza che fino a poco tempo fa sembravano irraggiungibili. Altofonte che veniva da una vittoria (2-1 con la Libertas) ed un pareggio (0-0 con il Ribera).
Con questo risultato il Ravanusa, che sperava di poter conquistare l'intera posta in palio, sale a quota 20 punti rimanendo sempre in zona play out, ed al momento a +3 dall' ultimo pericolosissimo posto che porta alla retrocessione diretta, occupato dal Serradifalco, che domani sarà impegnato in casa nello scontro diretto con la Nuova Sancis.
L' Altofonte, invece, che voleva i 3 punti in palio, sale a quota 42 punti, sempre al 4° posto in classifica, anche lui a +3 ma dal Campobello che avrà lo scontro diretto in chiave play off con il Castellammare Calcio.
Occhi puntati dunque sulle partite di domani sia per gli agrigentini del Ravanusa che per i palermitani dell' Altofonte.
Il Ravanusa spera di poter tenere distante i falchetti e che le contendenti ai play out non facciano risultato pieno. La squadra ha cambiato rotta, e adesso ha tutte le carte in regola per poter sperare e credere nella salvezza. Mancano infatti 6 gare, che saranno delle vere e proprie finali. Incontrerà Gattopardo, Salemi, Nuova Sancis, Serradifalco, Don Bosco Partinico e Libertas Racalmuto. Tranne quella difficilissima col Salemi, saranno tutte gare alla portata del Ravanusa, dei veri e propri scontri diretti, e la squadra vista in campo negli ultimi tre incontri potrà di certo affrontare con grinta e determinazione la fase finale del campionato con ottimismo.

L' Altofonte teme il ritorno del Campobello, che in caso di vittoria raggiungerebbe proprio i parchitani in classifica bloccando il Castellammare Calcio che ha già perso la precedente partita. La "matricola terribile" adesso è chiamata agli straordinari, perchè ci sono ancora 6 gare da disputare da qui alla fine del campionato. La prossima sfida sarà proprio in casa, al Don Pino Puglisi, contro il Campobello, garà che potrebbe risultare determinante ai fini del piazzamento play off. L' Altofonte ha meritato ampiamente il 4° posto in graduatoria, ma dovrà difenderlo con le unghia e con i denti. Dopo l' ostacolo Campobello, avrà altre cinque finali da affrontare: Cinque Torri, Partinicaudace, Casteltermini, Vallelunga e Castellammare Calcio. Squadre che sono ancora in corsa per i propri obiettivi, ma i ragazzi di Colombo sapranno affrontare con la giusta determinazione e con la solita voglia che li ha contraddistinti fino ad ora, consacrandoli come squadra rivelazione del campionato.

(fonte: Calciolandia Sicilia)

 

Al Rustico - Altofonte
Alotta-Altofonte
Sala - Banner piccolo - Altofonte
Al Rustico - Altofonte
Alotta-Altofonte
Sala - Banner piccolo - Altofonte

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna