Altofonte, acqua troppo torbida, il sindaco vieta l’uso potabile

Non idonea al consumo potabile quella delle sorgenti Fontana Rossa e Santa Maria

ALTOFONTE, 4 novembre – Le abbondanti piogge verificatesi nei giorni scorsi hanno provocato un innalzamento del livello delle falde acquifere che insistono sul territorio comunale di Altofonte. Innalzamento però, che ha portato acqua torbida, proprio a causa della “furia” dell’acqua, tanto che il sindaco vieta l’uso potabile.

“Considerato che le falde alimentano le sorgenti che forniscono l’acqua potabile erogata dall’acquedotto comunale – afferma il Comune in una nota – e che il personale del servizio idrico, a seguito di un sopralluogo eseguito nelle sorgenti Fontana Rossa e Santa Maria, ha segnalato che dai punti di erogazione fuoriesce acqua torbida non ritenuta idonea al consumo per usi domestici, il sindaco di Altofonte Angelina De Luca con un’ordinanza firmata oggi, ordina alla cittadinanza di non utilizzare l’acqua erogata dalla rete idrica comunale per usi potabili fino a quando non saranno ripristinate le normali condizioni di potabilità dell’acqua, e fa sapere che si ritiene necessario utilizzare la stessa per uso domestico con esclusione del consumo dell’acqua ad uso potabile a salvaguardia della salute pubblica”.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna