• Prima pagina
  • Sport
  • Altofonte, il Real Parco ci prova, ma alla fine vince la Farmacia Centrale Paola

Altofonte, il Real Parco ci prova, ma alla fine vince la Farmacia Centrale Paola

In vantaggio per 2-0 i parchitani crollano nella ripresa. LE FOTO

ALTOFONTE, 10 dicembre - Dopo gli spiacevoli fatti di Catania che non hanno nulla in comune con lo sport, il Real Parco ieri era atteso al PalaCanino di Altofonte da una partita, sulla carta proibitiva, che lo contrapponeva all’Asd Farmacia Centrale Paola seconda forza del campionato ed unica formazione che è riuscita a battere la capolista Real Cefalù.

Per la compagine guidata da Giacomo Mosca, ieri eccezionalmente assente e sostituito dal direttore sportivo Redentino, la gara rappresentava anche una verifica sulla compattezza del gruppo dopo le dimissioni dell’allenatore, respinte dalla società e dopo che alcuni calciatori scoraggiati dai risultati poco lusinghieri e per motivi personali avevano pensato di non proseguire l’esperienza in serie B. Tra questi Mannino, rientrante dopo un periodo di assenza. La formazione parchitana dai primi secondi dell’incontro è apparsa concentrata e ben equilibrata ed ha concesso, rimanendo coperta, pochi spazi agli avversari che hanno tirato in porta nei primi minuti sempre sotto pressing asfissiante, cosa che ha facilitato il compito al portiere Latino, che ha esibito la sua bravura con due parate di piede.

La formazione di Redentino sempre nei primi minuti, oltre a tamponare le sfuriate avversarie, ha provato a segnare con un tiro di Mannino, ben parato, che ha dato la carica alla squadra che ha spostato il baricentro più avanti facendo chiudere gli avversari davanti la loro porta, e nel corso di una mischia in area in quel momento favorevole, Turi Prestigiacomo, che non ha dimenticato come si segna, al 6’ ha approfittato di una palla vagante davanti la porta insaccando l’1-0.
L’inaspettato vantaggio ha moltiplicato le energie dei parchitani che con determinazione, prima con Mannino poi con Allegra e Tuvè hanno sventato i tentativi di reazione della formazione calabrese. Al 10’ dopo uno scontro fortuito ginocchio contro ginocchio, Madonia, che ieri indossava la fascia di capitano, è costretto a lasciare il campo, sembra per un infortunio serio. Gli altofontini non si lasciano demoralizzare dall’importante perdita e continuano a lottare quasi in trance agonistica moltiplicano gli sforzi, e l’eccessiva carica costa cara a Turi Prestigiacomo che viene ammonito dopo ripetute proteste, per un fallo subito ma non fischiato.

Sempre al 10’ lo scatenato Turi Prestigiacomo tenta un colpo da vero campione, e calciando dall’area della propria porta, dopo aver visto la porta avversaria scoperta, quasi centra il bersaglio, la gioia gli viene negata perché un avversario, inconsapevolmente devia di testa quando stava esplodendo il boato del pubblico del PalaCanino. Il raddoppio è nell’area, passano pochi secondi dal quasi goal, quando Allegra, in un circostanza simile a quella della prima rete, non si lascia sfuggire una palla vagante davanti la porta segnando con rapidità il 2-0. I Paolani che non perdono la calma, dimostrando di essere una squadra esperta, reagiscono al doppio svantaggio e solo la bravura di Latino nega in due occasioni, prima della termine del primo tempo, la rete.

Ad inizio secondo tempo gli ospiti dimostrano subito che non considerano l’ipotesi di uscire sconfitti dal campo parchitano. Al 1’ Turi Prestigiacomo salva quasi sulla linea una palla destinata in fondo al sacco. Al 2’ la fortuna premia lo sforzo degli ospiti, dopo una conclusione indirizzata centralmente Mannino devia nell’angolo della propria porta segnando il 2-1. Al 4’ i calabresi si rendono ancora pericolosi colpendo il palo. Sempre nello stesso minuto il Real Parco perde Turi Prestigiacomo che subisce un infortunio muscolare nella stessa gamba e forse nello stesso punto del precedente, si teme una ricaduta. Dopo la seconda “batosta” il Real Parco senza Madonia e Prestigiacomo crolla moralmente e fisicamente e subisce al 5’ il pareggio segnato da Chiappetta . Al 7’ il Farmacia Centrale Paola ribalta il risultato segnando il 3-2 con Scarnà. All’8’ Palazzotto dopo una punizione a favore del Real Parco si rende pericoloso ma il portiere para con qualche apprensione. Le reti degli ospiti dopo qualche capovolgimento di fronte al 10’ diventano 4 con un tiro ad incrociare, al 18’ Lambrè approfittando degli spazi lasciati dai parchitani segna il 5-2 finale.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna