Domani Real Parco-Catania, le ultime dalla sede altofontina

Il presidente del Real Parco, Giuseppe Bertolino

Il presidente Bertolino chiama a raccolta i tifosi: “Abbiamo bisogno di voi”

ALTOFONTE, 16 marzo - Sta per finire l’attesa lunga quanto metà campionato, iniziata dopo l’incontro giocato a Catania nella zona di Librino, quando una partita di calcio a 5 importante per la classifica del Catania F.C. Librino e del il Real Parco, per fattori esterni si tramutò in un evento che di sportivo aveva poco.

In quell’occasione anche in campo fece da padrona la tensione che si creò sugli spalti, quando più di un residente del popolare quartiere si mescolò tra i tifosi locali e prese di mira quelli ospiti. Sembra che in quell’occasione volò qualche ceffone e la partita di riflesso, da quei momenti, non fu più vera, perché anche gli atleti in campo furono sopraffatti dal nervosismo. L’incontro di domani che si giocherà alle 15 per il Real Parco rappresenta un’occasione di rivincita sportiva. I parchitani non vedono l’ora di poter dimostrare che a Catania, in condizioni ambientali normali, la partita persa avrebbe potuto avere un epilogo diverso.

In settimana la preparazione dagli uomini guidati da Giacomo Mosca è stata effettuata con meticolosità e concentrazione. Questa mattina dopo che lo staff tecnico ha diramato l’elenco dei convocati, la redazione di Altofonte News per avere le ultime notizia della vigilia vissuta dai parchitani, ha contattato Giuseppe Bertolino presidente del Real Parco: “Quello di domani – ci ha detto il massimo dirigente – è l’incontro che vale una stagione,se vinciamo al 95% rimaniamo in serie B, siamo molto carichi. All’andata ci furono degli episodi spiacevoli ma la responsabilità di quanto è successo sicuramente non è della società catanese che è diretta da dirigenti seri che sono soprattutto brave persone con le quali ci legano buoni rapporti e stima reciproca.

Dopo il nervosismo scaturito da quanto è successo, le due società hanno chiarito quanto era stato oggetto della polemica dei giorni successivi all’incontro. Adesso l’amicizia tra le due società è ritornata salda come prima e domani ci contrapporrà solo una forte rivalità sportiva, se il massimo dirigente della società catanese sarà presente all’incontro insieme a me saluterà il pubblico. Colgo l’occasione, a mezzo del vostro giornale, per invitare al PalaCanino tutti gli altofontini: la squadra ha bisogno del sostegno del pubblico delle grandi occasioni”.

L’incontro tra il Real Parco e il Catania risulta importante anche per i dirigenti della lega nazionale di serie B. Assisterà all’incontro un autorevole commissario di campo e la gara sarà diretta come 1° arbitro dal Signor Filippo Cigaia proveniente da Treviso e dal Signor Carmine Genoni, 2° arbitro, proveniente da Busto Arsizio, solo il marsalese Mario Certa, cronometrista, proverrà dalla Sicilia.

Il tecnico degli altofontini Mosca avrà a disposizione quasi tutti i migliori della rosa, il brasiliano Filho per una botta ad un piede in settimana si è allenato poco ma farà parte dei convocati perché nel test fisico sostenuto ieri sembra che abbia superato totalmente il problema. Anche Tuvè e Lo Bianco hanno recuperato dai rispettivi infortuni. Rientrerà dopo una giornata di squalifica il portiere titolare Latino. Mancheranno invece per squalifica il capitano Madonia, Testagrossa e Giannola.

Elenco dei convocati che alle 13,30 si presenteranno al PalaCanino:
Latino
Miosi
Mannino
Palazzotto
Tuvè
Allegra
Prestigiacomo
Filho
Lo Bianco
Rinicella
Parlagreco

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna