Altofonte, al via il bando per la fornitura dei libri di testo

Si tratta di quella gratuita e semigratuita

ALTOFONTE, 17 marzo - L’amministrazione comunale di Altofonte comunica che anche per l'anno scolastico 2017/18 sono state attivate le procedure per l'erogazione degli stanziamenti destinati alla fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo per le famiglie con basso reddito.

Beneficiari dell'intervento sono gli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, statali e paritarie, il cui nucleo familiare ha un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), pari o inferiore a10.632,94 euro. II valore ISEE dovrà essere calcolato sulla base della dichiarazione dei redditi 2017, relativo al periodo di imposta 2016. L'attestazione Isee in corso di validità deve essere rilasciata dal 15 gennaio 2018.

Per la valutazione della situazione economica dei cittadini che richiedono prestazioni sociali agevolate, ivi comprese quelle inerenti i libri dì testo, la normativa statale prevede, che essa possa avvenire attraverso la dichiarazione sostitutiva unica, sulla base della nuova disciplina In materia introdotta a far data dal 1° gennaio 2015.

Dovranno essere prese in considerazione le attestazioni ISEE valide, ovvero, tutte quelle che non riporteranno alcuna "annotazione" (omissione/difformità), pena l'esclusione. Qualora il dichiarante non sia in possesso della relativa attestazione I.S.E.E., dovrà inserire, nella domanda di partecipazione, il numero di protocollo e la data di presentazione DSU; sarà cura degli Enti locali acquisire successivamente, tramite l'INPS, l'attestazione.
I Comuni, all'atto del ricevimento della circolare, avranno cura dì affiggere copia della stessa sul-proprio Albo, nonché dì trasmetterne copia, con allegata l'istanza di partecipazione a tutte le istituzioni scolastiche (scuole secondarie di primo e secondo grado), sulle quali esercitano la propria competenza territoriale.
La richiesta di'contributo, formulata utilizzando lo schema di domanda allegato dovrà essere corredata dai seguenti documénti:
1) Fotocopia del documento di riconoscimento del soggetto richiedente il beneficio (padre, madre o tutore) in corso di validità.
2) Codice. Fiscale del"soggetto richiedente.

I Beneficiari del contributo non dovranno"allegare" alcuna documentazione dì spesa relativa all'acquisto dei libri di testo, ma dovranno conservarne copia per almeno 5 anni. Qualora lo studente tosse ripetente e si iscrivesse al medesimo Istituto scolastico ed al medesimo indirizzo di studi, dovrà chiedere il contributo solo per i libri di testo diversi dall'anno precedente. L'importo del contributo non deve superare il costo dei libri di testo adottati per la classe frequentata.
L'istanza di partecipazione dovrà essere presentata, esclusivamente, presso l'Istituzione Scolastica - frequentata, entro e non oltre il 30 marzo 2018.
Le Istituzioni scolastiche cureranno la ricezione delle domande di partecipazione e prowederanno .a trasmetterle ai Comuni di residenza, entro e non oltre il 30 aprile 2018.
La suddivisione del numero degli alunni dovrà essere effettuata in favore degli studenti che adempiono all'obbligo scolastico ai sensi della Legge 27/12/2006, n° 296 nel modo seguente:
1} Alunni che frequentano la Scuola secondaria di I grado e 1° e il 2° annodi Scuola Secondaria di II grado; 2} Alunni che frequentano le classi 3A, 4A e 5A della scuola secondaria di II grado.

I Comuni provvederanno all'affissione al proprio Albo del formale provvedimento dì approvazione degli aventi - diritto.
I Comuni trasmetteranno, il numero degli alunni aventi diritto al beneficio (utilizzando unicamente l'allegato "Schema dì comunicazione dati a.s 2017/2018", specificando la Denominazione del Comune, protocolio e firma), al Dipartimento Regionale Istruzione e Form. Prof.Ie —Servizio allo Studio, Buono Scuola e Assistenza Alunni Svantaggiati entro e non oltre il 15 giugno 2018 esclusivamente-a mezzo "PEC al seguente indirizzo:- dipartimento.istruzione.formazione@certrnail.regione.sicilia.it
Non verranno prese in esame tutte le comunicazioni pervenute senza regolare protocollo e firma.
Qualora non ci fossero beneficiari, il Comune dovrà, comunque, darne comunicazione, sempre a mezzo PEC (utilizzando l'allegato "Schema di comunicazione dati a.s 2017/2018).
Per quanto sopra espresso, si comunica che non verrà dato alcun avviso della errata o mancata trasmissione dei dati richiesti.
II Dipartimento dell'Istruzione e della Formazione Professionale, sulla base del numero degli alunni, accrediterà le somme a favore dei Comuni che a loro volta provvederanno ad erogare il contributo agli aventi diritto.
A tal fine, sarà cura delle Amministrazioni destinatarie delle somme rendicontare sull'erogazione effettuata entro e non oltre 1BO gg dalla data di accreditamento de! contributo.
Infine, sì fa presente che l'erogazione dei fondi è subordinata all'accreditamento degli stessi da parte dell'Amministrazione Statale.
La Circolare ed i relativi allegati saranno pubblicati nelle NEWS del Dipartimento Regionale Istruzione e Formazione Professionale sul sito www.regione.sicilia.it
Si precisa che la pubblicazione sul detto sito equivarrà a formale notifica agli Enti interessati.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna