Covid, preoccupazione ad Altofonte: il sindaco inasprisce le misure

Chiusura per cimitero, parchi, aree verdi e impianti sportivi

ALTOFONTE, 10 aprile – Aumenta anche ad Altofonte il clima di preoccupazione dovuto all’innalzamento dei contagi, che ha indotto il presidente della Regione, Nello Musumeci ad estendere a tutta la provincia di Palermo la cosiddetta “zona rossa”.

Di questo è consapevole il sindaco della cittadina parchitana, Angelina De Luca, che pensa ad un inasprimento delle misure restrittive proprio per contrastare più efficacemente il problema del diffondersi del virus.
“Mi appresterò a firmare una ulteriore ordinanza - afferma sui social – con la quale disporrò la chiusura del cimitero (tranne per le ditte autorizzate ad effettuare lavori), la chiusura dei parchi, delle aree a verde e degli impianti sportivi dall’11 al 22 aprile. I contagi sono aumentati ovunque, anche nel nostro territorio. Ad oggi i positivi comunicatici solo in questa settimana sono 29 ed anche alcune classi dell'istituto Emanuele Armaforte sono interessate da tali soggetti.
Ricordo – prosegue il sindaco – che nella zona rossa è fatto divieto di stazionamento, assembramento e tutto quello che permette al virus di circolare con velocità nelle famiglie. Lunedì torneranno a scuola per la didattica in presenza solo gli alunni della scuola elementare e prima media. Siamo in una situazione di massima allerta e invito tutti a rispettare le regole. Purtroppo così come dopo le festività natalizie anche in occasione della Pasqua i contagi sono aumentati notevolmente”.

 

Studio Valerio
Ottica Nuova Visione
Di Fulco - Macelleria