• Prima pagina
  • Sport
  • L’Altofonte perde in casa col Salemi ed interrompe l’imbattibilità casalinga

L’Altofonte perde in casa col Salemi ed interrompe l’imbattibilità casalinga

Lo 0-2 arriva dopo 38 partite senza sconfitte al Don Puglisi

ALTOFONTE, 25 settembre – Si ferma dopo 38 partite l’imbattibilità casalinga dell’Altofonte. Ieri pomeriggio al Don Pino Puglisi la formazione parchitana nel terzo turno del campionato di Promozione girone A ha ospitato il Salemi una delle formazioni favorite per la vittoria finale, venendo sconfitta per 2-0.

I parchitani sono scesi in campo super motivati dopo che in settimana avevano sconfitto in trasferta, nella partita di Coppa Sicilia, per 1-0, con rete di Tessitore, l’attuale capolista a punteggio pieno Partinicaudace e per 30’ hanno provato in diverse occasioni a passare in vantaggio non riuscendovi. Nella ripresa l’Altofonte lascia negli spogliatoi l’ardore della prima parte del primo tempo, si ripresenta privo di concentrazione e viene punito al 7° dal bomber del Salemi Licari che con fortuna dopo una carambola supera il portiere Campanella, che, pur toccando la palla, non riesce a evitare la rete. Il vantaggio degli ospiti mette ancora più in crisi i parchitani che non riescono più a giocare bene, commettendo diversi errori nei passaggi a centrocampo. Il Salemi approfitta al 15° dello sbandamento dei padroni di casa e raddoppia sempre col numero 9 Licari, che segna partendo da una possibile posizione di fuorigioco. L’Altofonte dopo il doppio svantaggio sembra carburare ed ricomincia a riportarsi in avanti ed a tirare in porta senza però concretizzare le occasioni. Al 40’ quando gli uomini di Stefano Colombo si vedono negare un rigore, ai più sembrato netto, scemano le speranze di rimonta.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna