Aci-Giurintano

Spaccio di droga, i carabinieri arrestano un minorenne in corso Calatafimi

Hanno seguito un consumatore di Monreale che andava a rifornirsi

MONREALE, 13 gennaio - I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Monreale hanno tratto in arresto un minore, un 16enne, resosi responsabile di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari del centro normanno, infatti, già in diverse occasioni, da numerosi assuntori di stupefacenti si erano sentiti rispondere alle domande di rito di aver acquistato droga in Corso Calatafimi, nei pressi di una sala giochi. E così, mediante un servizio di osservazione e pedinamento che è partito dal limite tra i territori di Monreale e Palermo, seguendo l'ennesimo noto assuntore e certi che stesse andando a rifornirsi per le sue esigenze, i militari sono arrivati davanti ad una sala di Corso Calatafimi: proprio lì il consumatore si è avvicinato con l'auto ad un gruppetto di giovani.

Lì c'è stata la trattativa veloce con un ragazzino appoggiato alla portiera lato passeggero, una banconota da cinque euro poggiata dall'autista sul sedile affianco a lui ed il giovane che gli passa la modesta quantità di hashish, poi la macchina che si allontana. Intervengono i militari, il consumatore è bloccato all'incrocio con via Paruta e, impaurito, confessa l'acquisto, il minorenne viene fermato e perquisito e gli viene trovata addosso una scatola trasparente con 7 dosi di hashish per complessivi 14 grammi ed il denaro frutto del commercio, poi l'arresto ed il minore accompagnato presso il Centro Prima Accoglienza "Malaspina" in attesa di convalida.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna