Aci-Giurintano

Corso Calatafimi, rubavano acqua dalla rete pubblica: arrestati dai carabinieri

I militari si sono avvalsi dell'aiuto di personale dell'Amap 

PALERMO, 13 febbraio - I carabinieri della stazione “Palermo Mezzo Monreale” hanno tratto in arresto con l’accusa di furto d’acqua P.C. palermitano classe 1950 e P.D. palermitano classe 1986. I militari, unitamente a personale dell’AMAP, durante un controllo presso un immobile di corso Calatafimi hanno notato la presenza di un tubo collegato ad una colonnina principale della rete idrica cittadina ed innestato in un secondo tubo che accedeva ed approvvigionava l’immobile.

I carabinieri ed il personale dell’AMAP hanno accertato che l’acqua era fraudolentemente prelevata dalla rete idrica pubblica usciva dai rubinetti di quell’immobile in cui è ubicata un’attività commerciale gestita dai due uomini.

Avendo avuto conferma che l’acqua fosse illecitamente prelevata dalla rete idrica cittadina, il personale dell’AMAP ha provveduto a rimuovere il tubo, sottoposto poi a sequestro dai militari.

P.C. e P.D. sono stati portati in caserma per le formalità di rito, per poi essere sottoposti a rito direttissimo al termine del quale dopo la convalida dell’arresto sono stati liberati.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna