Escalation di auto bruciate, Caputo: "La gente collabori con le Forze dell'Ordine"

"Ho chiesto al Presidente della Regione di finanziare il sistema di video controllo"

MONREALE, 23 marzo – La misura ormai è colma. L'ennesimo episodio di auto bruciate (sono già circa dodici dall'inizio dell'anno, il quinto episodio nel giro di tre giorni), lancia in orbita il problema della sicurezza nella cittadina normanna.

Un problema che preoccupa le forze dell'ordine, da diversi giorni, ormai sulle tracce di quello che ha tutta l'aria di essere una vera e propria gang.

Qualche giorno fa lo aveva fatto il Comando della Compagnia dei carabinieri di Monreale, adesso l'appello lo ripete il vicesindaco, Salvino Caputo, che si rivolge alla cittadinanza, invitandola a collaborare con la Forze dell'Ordine, per porre fine a questo stillicidio, che angoscia ormai la parte sana della città.

Caputo, che è anche componente della Commissione Regionale Antimafia, ha chiesto, inoltre, al presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo di finanziare con i fondi a sua disposizione il sistema di video controllo, una cui parte è già stato attivato al fine di poter monitorare e controllare i diversi punti della città. Il vicesindaco, infine, ha ringraziato l'Arma dei Carabinieri di Monreale, che portano avanti una azione di controllo capillare sul territorio. «Mi auguro – ha dichiarato – che si possa arrivare subito ad una soluzione per evitare che si ripetano questi episodi che mettono a serio rischio l'incolumità dei nostri cittadini».

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna