Sarebbero "topi d'appartamento", arrestati due monrealesi

I due sono stati fermati dai carabinieri della stazione di Monreale

MONREALE, 27 marzo - I carabinieri della stazione di Monreale hanno tratto in arresto in flagranza di furto in abitazione Valerio Castellano, 28enne, e Mario Greco, 45enne, entrambi disoccupati del luogo.

Erano da poco passate le 13, quando si presentava presso la Stazione carabinieri un cittadino che denunciava che poco prima, mentre si trovava fuori casa, ignoti si erano introdotti nel proprio appartamento dopo aver forzato la porta d'ingresso e avevano asportato un televisore LCD di 32 pollici. I militari, quindi, allertavano tutte le pattuglie esterne che immediatamente predisponevano una serie di posti di controllo finalizzati ad individuare gli ignoti autori. Proprio una delle pattuglie della Stazione di Monreale riusciva, subito dopo la segnalazione, ad intercettare in via Pietro Novelli un ciclomotore con due uomini a bordo e il cui passeggero teneva un televisore in mano, che si allontanava in direzione dell'abbeveratoio.

La pattuglia prontamente fermava i due sospettati procedendo alla loro identificazione e sottoponendoli a controllo. Immediati accertamenti sul televisore permettevano di constatare che era lo stesso televisore sottratto qualche minuto prima dall'appartamento del denunciate. Trovati pertanto nella quasi flagranza di reato i due uomini, identificati in Castellano e Greco venivano dichiarati in stato di arresto per furto aggravato in concorso e condotti in caserma per essere trattenuti nelle camere di sicurezza.

Nella giornata di ieri, venivano tradotti presso il Tribunale di Palermo per essere sottoposti a giudizio direttissimo nel corso del quale il giudice, dopo la convalida dell'arresto, disponeva il rinvio del processo sottoponendo i due predatori alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Il televisore recuperato è stato restituito al legittimo proprietario. 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna