Aci-Giurintano

San Martino: furto d'energia, tre persone arrestate

Avevano effettuato un ponticello, in grado di abbassare i consumi

MONREALE, 1 aprile - Nel corso di uno specifico servizio di controllo eseguito con personale Enel, i carabinieri della Stazione di San Martino delle Scale hanno tratto in arresto in flagranza del reato di furto aggravato di energia elettrica tre persone.

Si tratta di F.G. , nato Palermo classe 1947, residente a Monreale, di fatto domiciliato a San Martino delle Scale, disoccupato; B.M., nato in Svizzera classe 1966, residente San Martino delle Scale, infermiere; L. S., nato a Palermo classe 1936, residente San Martino delle Scale, pensionato.

I tre avrebbero fatto manomettere i contatori Enel delle rispettive abitazioni, fruendo di energia elettrica che non veniva contabilizzata. Il personale tecnico specializzato dell'Enel ha stimato che le tre famiglie, usufruivano di un beneficio pari al 90% dei consumi. Gli investigatori, non escludono che le manomissione dei contatori siano stati effettuati da tecnici disonesti, forzando i sigilli dei contatori e creato uno "Shunt", ponticello in grado di ridurre enormemente i consumi giornalieri di energia elettrica.

Gli arrestati, trattenuti presso le camere di sicurezza in caserma, nella giornata di ieri sono stati sottoposti a giudizio direttissimo, conclusosi con la convalida degli arresti e poi sono stati rimessi in libertà.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna