Furti di energia elettrica: i carabinieri denunciano nove persone

Controlli a Realcelsi, Pezzingoli e Pioppo

MONREALE, 11 giugno – I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e dalla Stazione di Pioppo hanno deferito ieri alla Procura della Repubblica di Palermo nove persone per furto aggravato di energia elettrica.

L'operazione si inquadra nell'attività di controllo disposta dalla Compagnia carabinieri di Monreale, finalizzata alla repressione del reato di furto di energia elettrica.

I militari, seguendo le numerose segnalazioni di privati cittadini che lamentavano bruschi ed improvvisi cali della tensione elettrica ed effettuando anche una serie di mirati servizi notturni, avevano focalizzato la propria attenzione, già da diversi giorni, su alcune villette, site nella zona Pezzingoli - Realcelsi della frazione di Pioppo.

Nella mattinata di ieri, pertanto, gli uomini dell'Arma, con l'ausilio di personale tecnico dell'Enel, hanno deciso di provvedere al controllo di alcune abitazioni, dove è stato constatato che i proprietari avevano realizzato degli allacciamenti abusivi direttamente alla rete pubblica per alimentare gli impianti elettrici delle rispettive unità abitative.

Pertanto, E.I., 52enne, C.S. 58enne, P.G. 36enne, M.M.G., 32enne, P.R., 31enne, D.F., 32enne C.F., 45 enne, L.B.A. 39enne e T.S. 43enne, tutti del luogo sono stati denunciati in stato di libertà. 

E' facile quantificare il danno economico apportato quotidianamente all'Enel in alcune centinaia di euro.

Dal Comando Provinciale, assicurano che analoghi controlli, visti i risultati fin qui ottenuti e dato che il fenomeno è molto diffuso, saranno ripetuti anche nei prossimi giorni.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna