Anziani soli in casa: i carabinieri raccomandano prudenza

Anche l'Enel invita a diffidare di chi bussa alla porta di casa

MONREALE, 13 luglio – L’episodio delle tre donne arrestate due giorni fa dai carabinieri, dopo che avevano derubato un’anziana signora con la scusa di chiedere un bicchiere d’acqua, riporta d’attualità il problema della grande esposizione a questo tipo di raggiri a cui sono esposti gli anziani.

Un problema, che specie, nel periodo estivo, quando i condomini si svuotano perché le famiglie vanno in villeggiatura ,si acuisce a dismisura, soprattutto quando le categorie più deboli, anziani in testa, restano in città, tra le loro mura domestiche.

In mille circostanze il comando provinciale dell'Arma dei Carabinieri ha diramato avvisi e consigli, a mezzo stampa, per allertare le persone più esposte a stare con gli occhi bene aperti e diffidare da estranei che si presentano con le scuse più disparate. Giovi ricordare, pertanto, che è necessario aprire la porta soltanto quando si è certi di avere riconosciuto chi sta dall'altra parte, non tralasciando di chiamare i carabinieri se si presenta qualche dubbio circa l'identità o le intenzioni di chi si presenza alla porta.

Non più tardi di qualche mese fa, giravano per Monreale due donne con inflessione linguistica slava, che con la scusa di propagandare contratti dell'Enel, cercavano di intrufolarsi nelle abitazioni con intenzioni con certo amichevoli. Dell'accaduto sono stati informate le forze dell'ordine, che tengono aperti gli occhi sulla vicenda.

È appena il caso di ricordare, al riguardo, che l'Enel, così come le altre compagnie, hanno sempre messo in guardia gli utenti, rammentando come nessuno sia autorizzato dall'azienda ad agire in nome e per conto di essa, col metodo del "porta a porta".

Per quel che riguarda gli anziani che si recano a prelevare denaro (pensione o altro) gli uomini dell’Arma ricordano di non fermarsi con sconosciuti e non farsi distrarre da nessuno durante il tragitto di andata e ritorno dalla banca o dall’ufficio postale, con i soldi in tasca. Di diffidare da chi prospetta facili affari, invitando ad anticipare somme di denaro o ad acquistare beni a prezzi estremamente convenienti.
Temiamo gli occhi ben aperti, quindi e soprattutto diffondiamo la voce presso i nostri conoscenti più anziani per evitare che possano incappare in sorprese poco gradevoli.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna