Al via l'operazione "Ferragosto sicuro": più di 200 i carabinieri impiegati

L'Arma mette a punto i dettagli per il prossimo ponte festivo

PALERMO, 12 agosto - I carabinieri del Comando Provinciale di Palermo, in occasione del lungo ponte di Ferragosto, hanno predisposto uno specifico piano di sicurezza per cittadini e turisti che si trovano tra Palermo e provincia.

Itinerari turistici monumentali, strutture alberghiere, parchi, spiagge e strade principali e secondarie saranno presidiati in modo intensivo da carabinieri in uniforme ed in abiti civili senza, peraltro, che questo impiego pregiudichi le altre "ordinarie" attività investigative dell'Arma.

Oltre che alla velocità, rilevata con autovelox e tele-laser, le pattuglie dei Nuclei Radiomobile presteranno particolare cura alla verifica della soglia di alcool degli automobilisti e centauri con l'ausilio di etilometro così da prevenire sinistri stradali.

Sotto la lente di ingrandimento dei carabinieri anche condomini ed abitazioni, che sono rimasti incustoditi dai cittadini che si dedicano a gite o trascorrono le loro vacanze fuori dal capoluogo.

Al riguardo particolari servizi saranno effettuati anche da pattuglie miste carabinieri e militari dell'Esercito che, nella rispettiva zona di competenza, effettueranno anche un giro all'interno dei palazzi condominiali per verificare che tutto vada bene.

Al riguardo, si sensibilizzano i cittadini a segnalare tempestivamente al "112" del Pronto Intervento situazioni inconsuete che provengano da appartamenti vicini al proprio soprattutto quando si è a conoscenza che il vicino di casa non si trova fuori in vacanza.

I militari dell'Arma vigileranno sulla sicurezza dei cittadini su tutta la Provincia non solo da terra ma anche dal cielo. In questo caso, oltre che la garanzia della sicurezza dei numerosi bagnanti che amano trascorrere il ferragosto in barca, ci si occuperà di prevenire reati predatori sulle imbarcazioni ancorate lungo il litorale e sotto gli ombrelloni, dove molto spesso vengono abbandonati capi di abbigliamento di valore, occhiali da sole griffati e portafogli con documenti e somme in denaro, che fanno gola ad abili ladri, che si confondono con i bagnanti.

Le eventuali operazioni di salvataggio di bagnanti e l'individuazione di "ladri di mare o di spiaggia" saranno coordinate dall'alto da un elicottero del 9° Elinucleo Carabinieri di Boccadifalco.

In particolare nella giornata del 14 e 15, si alzeranno in volo due elicotteri dei carabinieri che dall'alto riescono ad esaltare le potenzialità dei servizi e delle risorse operative in atto; sempre in contatto radio con la Centrale Operativa dei Comandi Provinciale Carabinieri di Palermo – Trapani – Agrigento e Caltanissetta, in modo da assicurare il monitoraggio e il controllo di tutte le principali arterie stradali e controllare tutta la fascia costiera che va da Palermo a Cefalù, da Carini a Partinico sino a San Vito lo Capo (TP). Mentre per giorno 15 saranno particolarmente impegnati a perlustrate dall'alto tutte le arterie stradali principali che vanno da Palermo a Isola delle Femmine sino a Partinico, in modo da garantire ai vacanzieri una serena e sicura giornata di ferragosto. Il secondo velivolo di pronto impiego, si occuperà di vigilare le zone boschive onde prevenire il rischio di incendi ed impiegato in caso di interventi urgenti di soccorso il montagna ed in mare.

I giardini e le zone verdi di Palermo saranno invece presidiate dai "cavalieri" del Reparto a Cavallo dei Carabinieri che vigileranno all'interno del parco della Favorita ed altri giardini pubblici.

Nel complesso dal pomeriggio del 14 alla giornata del 16, solo per l'attuazione del piano, saranno impiegati ogni giorno circa 200 uomini che si sommeranno a quelli d'impiego ordinario.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna