Viola i sigilli su edificio abusivo, arrestato muratore a San Martino

L'edificio è stato posto sotto sequestro

MONREALE, 4 dicembre – I carabinieri della stazione di San Martino delle Scale hanno arrestato L.M., palermitano classe 1961 e residente nella frazione in via SP57, coniugato, muratore per violazione dolosa dei sigilli apposti ad un'abitazione della quale era custode.

Il fatto è avvenuto nel corso della quotidiana attività di controllo del territorio, quando i militari – riferisce una nota dell’Arma – transitavano di pattuglia per la via Sp57 all’altezza del numero 19, ove sorge una costruzione abusivamente realizzata su un’area di circa due ettari, per lo più definita ed adibita ad abitazione, già sottoposta a sequestro dal Corpo Forestale il 20 maggio scorso, proprio perché edificata in assenza di concessioni o autorizzazioni.

I carabinieri, ovviamente consapevoli della vicenda penale che vede coinvolto l’intero immobile abusivo, hanno notato che, nonostante fosse da tempo ormai sotto sequestro, qualcosa si stava muovendo: nella fattispecie sembrava vi fossero in corso ulteriori lavori. Insospettiti da questo particolare hanno quindi deciso di fermarsi per effettuare un controllo, a seguito del quale è effettivamente emerso che il proprietario dell’area in sequestro, al quale era stato affidato in custodia giudiziale proprio l’immobile sottoposto al vincolo reale, lo aveva violato mettendosi all’opera per definire i lavori intrapresi: Dopo esser stato posto in regime di domiciliari prima del rito direttissimo, l’uomo, convalidato l’arresto, si è visto applicare la misura precautelare del quotidiano obbligo di firma. L’area è stata nuovamente sottoposta a sequestro.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna