Botti di Capodanno, bilancio di undici feriti in provincia di Palermo

Monreale, fortunatamente, non è fra i centri interessati

PALERMO, 2 gennaio – Non c'è Monreale, fortunatamente, tra i luoghi in cui sono avvenuti incidenti con i botti di fine d'anno nell'elenco fornito dal Comando provinciale dei carabinieri.Un bilancio fatto da undici feriti, distribuiti tra Palermo e provincia.

Il più grave, come è noto, a Palermo, nel quartiere Zen 2, dove un ragazzino di quattordici anni ha dovuto subire l’amputazione di tre dita della mano destra, riportando anche delle ferite agli occhi. Il ragazzino è tuttora ricoverato in prognosi riservata presso l’ospedale palermitano di Villa Sofia. Problemi ad una mano anche per un uomo di 61 anni, che ha subito la semiamputazione di un dito della mano destra. Per il resto il bollettino dei feriti parla di ustioni di varia entità per altri soggetti, che sono incappati in incidenti al momento degli spari con cui la gente, incurante dell’ordinanza di divieto emessa dal sindaco Diego Cammarata, ha voluto salutare il 2011.

Altri Comuni nei quali si sono verificati incidenti in provincia di Palermo sono stati Partinico e Belmonte Mezzagno.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna