Aci-Giurintano

Trovati con un panetto di hashish, arrestati due giovani sulla Palermo-Sciacca

Avevano tentato di forzare il posto di blocco

MONREALE, 18 gennaio - La scorsa notte i carabinieri della Compagnia di Monreale, nel corso di un controllo alla circolazione stradale lungo la SS624 Palermo – Sciacca sui veicoli provenienti dal capoluogo, hanno tratto in arresto due giovani.

Si tratta di due muratori di Castelvetrano: Gaspare Raffaele Tortorici, 24 anni, pregiudicato e Domenico Accardo, 25 anni. I militari, inoltre, hanno denunciato a piede libero una studentessa di 22 anni che era in loro compagnia. I due sono stati arrestati, poiché trovati in possesso di un panetto di hashish per un peso complessivo di 103 grammi, nascosto in una portiera dell'auto su cui viaggiavano e sottoposta a sequestro.

La sostanza sarà sottoposta agli esami di laboratorio a cura del L.A.S.S. Carabinieri di Palermo, per accertare il principio attivo della stessa.

Le manette sono scattate dopo che i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Monreale hanno intimato l'alt e Tortorici, incitato dai suoi amici, inserita la retromarcia ha cercato con una mossa repentina di sottrarsi al controllo. Uno dei militari, però, è riuscito a bloccare il suo estremo tentativo di fuga gettandosi dentro l'abitacolo della vettura e spegnendola, non curante, inoltre, che nella stessa era presente un cane molosso di grossa taglia.

I tre giovani e il veicolo su cui viaggiavano, ormai bloccati e sottoposti a immediata perquisizione, sono stati trovati in possesso di 103 grammi circa di "hashish". I due ragazzi sono stati dunque tratti in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e tradotti presso la casa circondariale "Ucciardone" dove sono rimasti fono ad oggi quando, celebrata l'udienza di convalida il G.I.P. gli ha applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna