Studio Radiologico Gargano

Beni confiscati: ancora vandalizzato l'immobile di Piano dell'Occhio assegnato all'Aurora Onlus

Il presidente Ivana Calabrese: "Piove sul bagnato"

MONREALE, 25 febbraio – Ancora un atto intimidatorio, l'ennesimo, nei confronti dell'associazione "Aurora Onlus", che gestisce un bene confiscato alla mafia in contrada Piano dell'Occhio, territorio di Monreale. Si tratta di una villa che apparteneva al boss Gaetano Sansone.

Ignoti sono penetrati all'interno dell'immobile, affidato dal Comune di Monreale all'associazione Aurora onlus per finalità sociali. I malviventi sono entrati attraverso una porta laterale, scardinandola e danneggiando porte e finestre della villa e mettendo a soqquadro tutte le stanze, senza però portare via niente.

Presso l'immobile, che è stato assegnato all'associazione attraverso un bando pubblico e che è stato inaugurato il 27 genaio 2011, la Aurora Onlus svolge, tra le altre cose, un progetto riabilitativo per bambini autistici.

«Piove sul bagnato, come si suol dire – afferma Ivana Calabrese presidente dell'associazione – Non siamo ancora riusciti a pagare tutte le spese per la ristrutturazione del bene, che ci ritroviamo a dover affrontare delle spese impreviste, senza contare – continua il presidente – che visti i continui danneggiamenti saremo costretti ad installare un impianto di videosorveglianza anche se ad oggi non possiamo permettercelo».

In verità si era parlato di far installare degli impianti di videosorveglianza anche quando l'associazione ha subito danni a metà del mese di maggio scorso «ma la cosa forse è caduta nel dimenticatoio – continua – come spesso accade in questi casi».

A tale proposito l'associazione lancia l'ennesimo appello: «Cerchiamo persone, falegnami, vetrai che siano disponibili a prestare la loro opera gratuitamente per ripristinare la villa. Se non si è in grado di aiutare direttamente è auspicabile anche un piccolo contributo/donazione al conto corrente dell'associazione».

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna