Aci-Giurintano

Furto di energia elettrica, altri due coniugi arrestati a Pioppo

Due arrestati anche a San Cipirello per sottrazione d'acqua e di energia

MONREALE, 9 marzo – I carabinieri della stazione di Pioppo hanno tratto in arresto due coniugi con l'accusa di furto di energia. Si tratta di M.S. ed R.G., entrambi di 52 anni, entrambi residenti nella frazione alle porte di Monreale.

 Nella circostanza i militari, con l'ausilio di personale dell'Enel, hanno notato che i coniugi avevano creato un allaccio abusivo alla rete elettrica mediante il quale sottraevano indebitamente energia elettrica per l'alimentazione della propria abitazione. I due sono stati sottoposti a rito direttissimo conclusosi con la convalida degli arresti.

Il fatto è arrivato in contemporanea con l'episodio con il quale i Carabinieri di San Cipirello con l'ausilio di tecnici della società Enel e Acque Pubbliche Siciliane hanno tratto in arresto D.M.G. classe 1957 residente a San Cipirello, resosi responsabile di furto di acqua potabile mediante allaccio diretto alla rete di distribuzione idrica; G.M. classe 1984 titolare di un bar a San Cipirello responsabile di furto di energia elettrica per aver alimentato il proprio esercizio mediante alterazione del relativo contatore.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna