Smontavano una macchina a Giacalone, due giovani arrestati dai carabinieri

Sono stati sorpresi in flagranza di reato dei pressi della SS624

MONREALE, 13 giugno – Sono stati sorpresi in flagranza di reato dai carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Monreale mentre smontavano una macchina e ne sottraevano i vari pezzi.

Con l'accusa di furto aggravato di componenti d'auto sono stati arrestati Domenico Bonura, 22 anni ed Emanuel Giordano, 19, entrambi di Palermo.

I militari durante un servizio di perlustrazione sulla SP20 nei pressi dello svincolo sulla SS624 di Giacalone hanno sorpreso in flagranza di reato i due che con arnesi da scasso e un trapano a batteria, "cannibalizzavano" una Fiat Punto parcheggiata sulla strada. Infatti dall'autovettura avevano già asportato e caricato sul proprio mezzo tutta la carrozzeria anteriore e posteriore e si accingevano a smembrare la parte interna: solo l'intervento dei militari dell'Arma ha evitato che della stessa non restasse che la sola carcassa.

I due giovani, dopo le formalità di rito, sono stati tradotti alla detenzione domiciliare presso le proprie abitazioni su disposizione dell'Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo. Dopo la convalida dell'arresto i due sono stati rimessi in libertà in attesa di processo.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna