Trasporto illecito di rifiuti pericolosi, tre uomini arrestati dai carabinieri

Viaggiavano su una motoape bloccata a Palermo

MONREALE, 4 ottobre – I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Monreale hanno tratto in arresto tre persone per trasporto illecito di rifiuti pericolosi. I tre viaggiavano a bordo di una motoape Piaggio con un carico di materiale quasi più voluminoso rispetto al mezzo stesso.

I militari seguivano la motoape già dalla cittadina normanna e poi, per motivi di sicurezza, lo hanno bloccato a Palermo, lungo la circonvallazione. Gli uomni trasportavano i rifiuti in assenza di qualsiasi autorizzazione, prescritta dalla legge.

Per i tre sono scattati gli arresti. Si tratta di Roberto Biancucci, 41 anni Armando Tre Re, 36, entrambi con diversi precedenti per reati contro il patrimonio. La terza persona, invece, è T.R.P., 27 anni, del quale, poiché incensurato, sono state fornite solo le iniziali.

Il mezzo è stato sequestrato; nel cassone al momento della perquisizione i carabinieri hanno trovato tra l'altro: un estintore esausto, un barile per olii minerali ancora intriso di residui, un condizionatore, una pompa idraulica. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di martedì, poi i tre dopo essere stati arrestati, nella mattinata di mercoledì sono stati sottoposti al rito direttissimo al termine del quale, dopo la convalida per i detenuti pregiudicati è stato disposto l'obbligo di firma quotidiano, mentre l'incensurato è stato rimesso in libertà in attesa degli sviluppi processuali della vicenda. Dal 1 gennaio di quest'anno sono 41 gli arrestati (di cui 12 a Palermo) e 39 i denunciati in stato di libertà dai carabinieri del Comando Provinciale di Palermo.

 

.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna