Ancora furti di energia, due arresti ad Altofonte

Francesco Levantino era già stato arrestato dieci giorni fa

ALTOFONTE, 23 gennaio - I carabinieri della stazione di Altofonte hanno arrestato Francesco Levantino, 38 anni, residente a Villaciambra per furto aggravato. Per lui il provvedimento arriva dopo che dieci giorni fa era stato trovato con 40 grammi di marijuana, durante una perquisizione domiciliare.

 Secondo i militari, che si sono avvalsi dell'ausilio dei tecnici dell'Enel, l'uomo, che proprio a causa della detenzione di sostanze ai fini si spaccio di stupefacenti era già agli arresti domiciliari, avrebbe modificato il proprio contatore di energia elettrica facendo in modo che questo registrasse minori consumi rispetto a quelli reali. Nello stesso servizio è stato poi tratto in arresto P. d. palermitano, anch'egli 38enne, che avrebbe realizzato un allaccio diretto alla rete elettrica pubblica. I due sono stati sottoposti al rito direttissimo. Dopo la convalida degli arresti, Levantino è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari, mentre P. d. è stato rimesso in libertà in attesa del processo.

 

 

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna