Aci-Giurintano

Tragedia nel deposito Amat: muore un operaio monrealese

L'uomo si chiamava Francesco Franzella, di 58 anni

PALERMO, 22 novembre - Francesco Franzella, operaio di Monreale di 58 anni, è morto stamattina, intorno a mezzogiorno nell'officina meccanica del deposito dell’Amat di via Roccazzo a Palermo. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia, che indaga sull'infortunio mortale, l'uomo sarebbe stato investito in pieno dallo scoppio di un ammortizzatore pneumatico. La molla dell'ammortizzatore lo ha colpito violentemente sul petto.

L'operaio è deceduto sul colpo. Sul posto, per i rilievi necessari, il sostituto procuratore Nino Di Matteo e il medico legale. Subito dopo l’incidente è scattato l'allarme ed è giunto il personale del 118, che non ha potuto fare altro che accertare il decesso dell'uomo.

Aperte due inchieste, una della magistratura ed un'altra interna dell'azienda. Franzella prestava servizio, come meccanico, all'Amat da vent'anni. "Bisognerà capire perchè, nonostante vengano applicate tutte le misure di sicurezza, ancora oggi assistiamo a fatti così gravi". Ad affermarlo in una nota sono i vertici dell'Amat che, appresa la notizia dell'incidente sul lavoro, si dicono vicini ai familiari della vittima ed esprimono il loro cordoglio e piena solidarietà. I vertici dell'azienda assicurano, inoltre, che sarà fatta un'indagine interna per accertare le cause dell'incidente.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna