Una donna imbavagliata e rapinata in via Corpo di Guardia, tre uomini fermati

Sono un palermitano e due rumeni. Intervengono i poliziotti

MONREALE, 29 agosto - Sabato scorso era toccato a due donne a San Martino delle Scale. Ieri pomeriggio, invece, è stata la volta di una donna abitante in via Corpo di Guardia, nei pressi della Circonvallazione. Continua l'escalation di rapine all'interno delle mura domestiche.

Stavolta, però, i poliziotti sono riusciti a bloccare i malviventi: un palermitano e due rumeni che avevano appena imbavagliato una donna nella sua abitazione, portandole via i gioielli.

E' accaduto che nel primo pomeriggio di ieri, come detto, i poliziotti riuscivano a fermare tre uomini resisi autori di una cruenta rapina, mentre fuggivano dal luogo del crimine. Intorno alle 16 alla Sala Operativa del 113 arrivava una segnalazione di rapina in abitazione. Un uomo, in stato d'agitazione, raccontava che al pian terreno della villetta da lui abitata, era in corso una rapina ai danni di una sua congiunta. Immediatamente la Centrale Operativa diramava la nota via radio e in pochi istanti la "Volante" del Commissariato Oreto Stazione e i motociclisti della sezione "Nibbio" dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, che pattugliavano la zona, raggiungevano il luogo della rapina.

Sul posto i poliziotti notavano un auto, con a bordo tre uomini, uscire dalla villa indicata via radio e senza alcuna esitazione li bloccavano. Contestualmente un equipaggio entrava all'interno della villa ove trovava una donna legata ed imbavagliata al proprio letto. La donna liberata, riconosceva nei tre fermati, un palermitano e due rumeni, i suoi rapinatori che custodivano ancora il bottino trafugatole, consistente in preziosi di varia natura. I tre venivano accompagnati presso gli uffici della Questura per gli accertamenti di rito.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna