Botti di fine anno, danneggiato il Comando dei Vigili Urbani

Non è la prima volta che l'immobile subisce danni di questo tipo

MONREALE, 3 gennaio - Brutta sorpresa, stamattina, per gli impiegati del Comando dei Vigili Urbani e dell'ufficio Patrimonio del Comune. Al rientro, dopo la chiusura per i giorni di fine anno, i dipendenti si sono accorti che alcuni vetri dell'immobile che ospita gli uffici sono andati in frantumi causati, probabilmente, dallo scoppio dei petardi sparati per i cosiddetti "botti di fine anno. I vetri infranti sono quelli prospicienti la via Venero che fa angolo con la via Archimede, in pieno centro cittadino.

«Anche quest'anno a Monreale – afferma il comandante della Polizia Municipale, Antonino Grippi – i cosiddetti botti, per fortuna, hanno causato danni solo alle cose. Alcuni cittadini hanno riferito di avere udito delle vere e proprie esplosioni, pur abitando in edifici anche molto distanti dai luoghi di scoppio. Probabilmente è stato uno di questi esplosivi che la notte fra il 30 ed il 31 dicembre ha danneggiato il portone d'ingresso dell'attiguo ufficio anagrafe. Bisogna registrare, purtroppo, che a causa dell'inciviltà di chi usa questo modo di festeggiare, qualcuno prima o poi si farà male o, ancora peggio, farà male a chi invece usa festeggiare serenamente».

Un episodio analogo si era verificato sabato 3 novembre 2007, quando un grosso petardo di tipo "Raudi" aveva mandato in frantumi decine di vetri. In quel caso solo una grossa componente di fortuna aveva evitato che i danni fosse molto più ingenti, perché l'esplosione era avvenuta intorno alle 19, quando la zona brulicava di gente.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna