Caputo - Orizzontale 2019

“Briciole di salute”, distribuiti generi di prima necessità a numerose famiglie in difficoltà

Gli organizzatori dell'iniziativa

L’iniziativa è condotta dall’Ordine Costantiniano di San Giorgio

MONREALE, 11 febbraio – Si è svolta lo scorso 8 febbraio, nei locali annessi alla chiesa di Maria SS degli Agonizzanti la prima tradizionale distribuzione del mese di febbraio di generi alimentari, e non solo, organizzata nell’ambito del progetto di solidarietà “Briciole di Salute”.

Il progetto di aiuti umanitari, ideato e curato dalla Delegazione Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, è rivolto a famiglie in difficoltà economica con a carico bambini da zero a tre anni, ai quali vengono distribuiti con cadenza quindicinale, prodotti per la prima infanzia quali latte, biscotti, pannolini, omogeneizzati ed altro. Un appuntamento che, a causa delle condizioni disagiate in cui vivono molte famiglie, è diventato oramai un punto di riferimento per tutto il contesto territoriale.
All’iniziativa erano presenti il delegato vicario Antonio di Janni, i cavalieri Salvatore Vassallo e Vincenzo Nuccio, unitamente alle volontarie Rosalia Ciolino, Daniela Prestigiacomo e Giovanna Galli che, anche questa volta, hanno soddisfatto i bisogni di numerose famiglie distribuendo loro generi di prima necessità e ingenti confezioni di pannolini.

Commenti  

#1 Miguelangel 2017-02-13 21:48
Meno male .... che l' Ordine Caostantiniano ricorda che a Monreale c'è povertà miseria e il popolo ha bisogno di cibo e viveri .... !!! Come ogni città del terzo mondo c'è qualcuno che spendè i soldi delle casse comunale a comprare trofei medaglie ... ignorando che la.gente muore di fame come NEL terzo mondo ... i bambini hanno lo stomaco gonfio e.le.mosche negli occhi ....
Citazione
#2 Angel 2017-02-13 22:48
Sisi a Monreale c'è il famoso "pititto"...per ò si fanno figli a in quantità...uno un c'abbasta mai...e con i soldi del comune e dello stato i "genitori" incassano praticamente uno stipendio fisso al mese senza lavorare...chi schifio
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna