Pessima viabilità di provincia, l’arcivescovo Pennisi scrive ad Orlando

L'arcivescovo di Monreale, monsignor Michele Pennisi

Le missiva del presule diretta al sindaco della città metropolitana

MONREALE, 7 aprile – Era già intervenuto altre volte in passato, rivolgendosi anche alla deputazione nazionale e regionale, chiedendo interventi urgenti e soprattutto efficaci. Adesso l’arcivescovo di Monreale, monsignor Michele Pennisi investe della problematica il sindaco della Città Metropolitana, Leoluca Orlando per far tornare l’attenzione sul problema della viabilità della provincia.

Strade davvero malmesse, che oltre a mettere in pericolo l’incolumità degli automobilisti, frenano fortemente le attività economiche e commerciali ostacolando gli scambi. Senza contare, inoltre, dal punto di vista che sta anche a cuore al presule, che le condizioni così precarie delle strade creano notevoli difficoltà agli spostamenti religiosi. Quello di Pennisi è d’altronde un osservatorio privilegiato, dal momento che è alla guida di una diocesi che abbraccia ben 25 comuni.
“Caro sindaco – scrive Pennisi nella sua missiva diretta ad Orlando – nella sua qualità di presidente della città metropolitana di Palermo mi rivolgo a lei per la viabilità dell'alto Corleonese in particolare per la Sp n 4 ai chilometri 18, 19 e 23 e per la Sp 42 che, in attesa dei progetti faraonici che non si sa quando verranno realizzati, hanno urgente bisogno di un po' di materiale bianco soprattutto al chilometro 23 .Ringraziandola anticipatamente Le porgo cordiali saluti”.

 

 

 

Studio Valerio
Di Fulco - Macelleria
Ottica Nuova Visione