Monreale, vietato vendere bottiglie di vetro e lattine per i festeggiamenti del SS. Crocifisso

Previste multe salate per coloro che non osserveranno le disposizioni

MONREALE, 28 aprile – Niente vendita di bevande in contenitori di vetro o in lattine di alluminio in occasione delle manifestazioni organizzate a Monreale per le celebrazioni del SS. Crocifisso.
E' questa in sintesi la disposizione firmata oggi dal sindaco di Monreale, Piero Capizzi, con la quale a tutti gli esercenti commerciali è fatto assoluto divieto di somministrare e vendere bevande da asporto in bottiglie di vetro e lattine.

Il divieto, imposto per contrastare adeguatamente ed efficientemente il degrado derivante da chi abbandona sul suolo pubblico contenitori di bevande alcoliche ed analcoliche, quali bottiglie, lattine e simili, decorrerà a partire dalle ore 15 del prossimo 30 aprile e fino al 4 maggio.

Durante i festeggiamenti tributati al SS.Crocifisso, quindi, la somministrazione deve avvenire in bicchieri di carta o di plastica nei quali le bevande devono essere versate direttamente da chi effettua la somministrazione o la vendita. Dopo la somministrazione ed il consumo delle bevande, è vietato l'abbandono dei relativi contenitori sulla pubblica via. A tutti gli esercenti, a carattere fisso così come temporaneo, infatti, con la medesima ordinanza è imposto l'obbligo di rimuovere i contenitori e custodirli, sino al conferimento alla raccolta rifiuti, in appositi spazi, lontani dal centro storico monrealese.
Il divieto, che non si applica nel caso di somministrazione ad avventori seduti ai tavoli degli esercizi con plateatico, è diretto a prevenire episodi di vandalismo e i possibili rischi per la pubblica incolumità.

A fronte dell'inosservanza di tale divieto, saranno applicate le sanzioni amministrative previste dal vigente regolamento di Polizia Municipale che saranno estese anche nei confronti di coloro che non rispetteranno il decoro di edifici e luoghi pubblici.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna