Aci-Giurintano

Monreale, sette mesi di proroga per i contratti dei precari comunali

Beneficeranno della proroga 56 lavoratori

MONREALE, 16 maggio - Nella seduta dello scorso 11 maggio la giunta municipale presieduta dal sindaco Piero Capizzi ha deliberato la prosecuzione per tutto il 2017 per i lavoratori a tempo determinato e parziale impegnati negli uffici e servizi del comune di Monreale.

Si tratta di 56 unità di personale con contratto di diritto privato part-time per 24 ore settimanali, i cui termini di scadenza erano fissati allo scorso 15 maggio. Lavoratori, che da anni svolgono un ruolo fondamentale nella struttura comunale, indispensabili per le amministrazioni al fine di soddisfare il fabbisogno organizzativo per assicurare i servizi erogati.

La prosecuzione dei contratti è stata deliberata per sette mesi e quindici giorni e comunque fino al 31 gennaio 2017, in attesa di recepire le disposizioni regionali varate in extremis allo scadere dell’anno.
La proroga, si è resa possibile grazie alla legge regionale sulle disposizioni in materia di autonomie locali per la stabilizzazione del personale precario che ha disposto, oltre che la copertura finanziaria nei limiti di spesa complessivamente sostenuta al 31 dicembre 2015, anche il termine del 31 dicembre 2018 per il superamento del precariato. La norma si applica sia agli Enti in dissesto che a quelli di riequilibrio finanziario.
Nella fattispecie, la spesa sostenuta dal comune di Monreale al 31 dicembre 2015 ammontava a 1.558,22 euro di cui 1.188.273,33 a carico della Regione siciliana e 370.257,89 euro a carico dell'Ente.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna