Aci-Giurintano

37 anni fa la strage di Ustica: vi persero la vita i monrealesi Antonella e Giovanni Pinocchio

I rottami del DC9 dell'Itavia

Sull’episodio mai fatta piena luce. Il sindaco Capizzi: “La città si stringe al dolore dei familiari”

MONREALE, 27 giugno – Il 27 giugno di 37 anni fa, nei cieli di Ustica veniva abbattuto il DC9 dell’Itavia, in viaggio da Bologna a Palermo, colpito da missile in un attentato sulle cui responsabilità, nonostante i pronunciamenti giudiziari, non è mai stata fatta piena luce.

Nella strage, come molti ricordano, assieme ad altre 79 persone, morirono due giovani monrealesi: i fratelli Antonella e Giovanni Pinocchio, che all’epoca avevano rispettivamente 22 e 12 anni. Su quell’episodio, che rappresenta uno de punti più oscuri della storia della Prima Repubblica, fu compiuto un vero e proprio depistaggio per coprire colpe e responsabilità.
Ad accertare questa tesi era stata la Corte di Cassazione nel giugno del 2013, sostenendo quindi che il "depistaggio" delle indagini sul disastro aereo di Ustica deve considerarsi "definitivamente accertato".
“Il nostro pensiero va ai fratelli Antonella e Giovanni Pinocchio – ha detto il sindaco di Monreale, Piero Capizzi – vittime di una strage per la quale tutta l’Italia ancora oggi chiede verità. La città di Monreale desidera esprimere un tributo alla memoria di due nostri concittadini che salirono su quel DC9 il 27 giugno 1980 e che, solo per questo fatto, vennero strappati all’affetto dei loro cari. L’amministrazione comunale si stringe ai familiari, condividendo, pur a distanza di 37 anni, il loro grande dolore”.

 

 

Commenti  

#1 cittadino 2017-06-27 14:53
un affettuoso ricordo per Nelli. Ragazza esuberante e piena di vita. Che Dio l'abbia presa in gloria assieme al fratellino ed a tutti gli altri che si ritrovarono su quell'aereo.
Citazione
#2 claudio burgio 2017-06-27 15:47
Hanno depistato la verità tentando di coprire il sole con la rete. A tanto sono giunti i comandanti in capo dell'aeronautic a militare con la complicità dei governi dell'epoca. La NATO HA LA PIENA Responsabilità DELLA STRAGE. il missile che abbatte l'aereo venne lanciato sicuramente dalla portaerei francese Clemesiaux , che operava sul mare tirreno insieme agli alleati inglesi americani e italiani, nel tentativo di individuare Gheddafi segnalato dai servizi segreti in transito quella sera sull'Italia . .Ci fu una vera battaglia nei cieli sopra Ustica tra mig libici e francesi e americani per abbattere .Gheddafi. Non si capisce come il missile abbia abbattuto il nostro aereo ( dico nostro perché oltre ad Antonella e Giovanni c'erano tantissimi siciliani), Una cosa e' certa : qualche giorno dopo un mig libico con il suo pilota deceduto venne ritrovato sulla sila in calabria .Che ci faceva? Immediatamente i capi dell'aeronautic a fecero scomparire le tracce dei radar di marsala e di poggio ballone. Inizio' il depistaggio eseguirono diversi omicidi dei testimoni che videro il mig libico cadere e del maresciallo dell'aeronautic a di servizio a poggio ballone che alcuni anni dopo venne suicidato dai servizi segreti francesi (fu trovato impiccato in un bosco vicini casa sua su un ramo di un albero all'altezza di tre metri da terra. guardate il sito www stragi distato e capirete meglio). Ad Antonella e Giovanni Pinocchio, l'I.C.S. Antonio Veneziano di cui i ragazzi erano alunni ( la loro madre ancora in vita, la prof..ssa Le Quaglie anche lei insegnante della scuola), intitolerà all'inizio del prossimo anno scolastico la palestra della scuola di via Aquino- Ci sentiamo vicini nel dolore e nella tristezza dei familiari Pinocchio in questa giornata di memoria, ancora senza verità.
Citazione
#3 miguelangel.porrovecchio 2017-06-28 08:11
Per rispetto ai defunti e ripeto per rispetto dei defunti .. il silenzio e la preghiera è la giusta dignita che bisogna portare avanti , la ricerca esasperata di ricostruire i fatti con verosimile interpretazioni dove chiunque diventa Giudice, Pubblico Ministero ,G.I.P. e Capo dei Servizi Segreti...... , fa solo male e apre ferite a chi per anni porta con se il dolore della perdita .......!!!!! Dopo un processo infinito vi è stata se non sbaglio un nesso di colpa ed una restituzione economica dello stato verso chi ha perduto i cari..... !!!! Nel bene o nel male il caso è chiuso .......
Non si deve riaprire un momento storico brutto e indecoroso della civiltà umana ... dove l 'uomo è protagonista di sciagura e disgrazia .......
Citazione
#4 claudio burgio 2017-06-28 16:48
nessuna polemica! il rispetto ai defunti sacrosanto e anche ai loro familiari in vita. ricercare la verità senza verosimili o fantasiose interpretazioni è un nostro diritto dovere costituzionale. la cosa grave che la occultarono proprio pezzi da 90 dello stato con la complicità iniziale della magistratura. La civiltà di un popolo senza verità non è tale ! E' tutto il contrario. Un paese definito civile ha il dovere di ricercarla sempre a costo di riaprire ferite mai rimarginate.
Citazione
#5 Miguelangel 2017-06-28 22:40
Allora ti replico poiché uno L' Italia nn è un paese civile ..... ed è noto .... !!!!!! due è solo desiderio personale e proprio egoismo interiore di volere ad ogni costo la verita se qualora la si scopre come magia pensi che riporta in vita chi è andato via eil dolore di quest anni viene annullato ..... certe volte non sapere è meglio perché se fosse svelata si farebbe il paragone del valore della vita per la verità ovvero sia la vita per un evento .... io non vorrei saperla più e se qualora la sapessi a che serve oramai......
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna