Grisì, acqua non utilizzabile per fini potabili

Il sindaco Capizzi emette un’ordinanza. Consentito solo l’utilizzo per fini igienico-sanitari

MONREALE, 21 settembre – Non potrà essere utilizzata per fini potabili l’acqua veicolata lunga la condotta adduttrice della frazione di Grisì. È consentito soltanto l’uso per fini igienico sanitari. Lo ha stabilito il sindaco Piero Capizzi che ha emesso un’ordinanza già trasmessa al dirigente area VI ed al Comando di Polizia Municipale.

Il provvedimento si è reso necessario dopo che il servizio acquedotto, con una mail, ha comunicato che, i vari castelletti di diramazione lungo la condotta adduttrice idrica della frazione sono dotati di singoli sistemi autonomi di clorazione, che a causa anche della irregolarità degli orari di erogazione possono determinare difficoltà di funzionamento e così determinare possibili cause di superamento dei parametri stabiliti per legge in merito alla potabilità delle acque immesse in rete.
Il promo cittadino, pertanto, ha ritenuto, necessario inibire l’uso potabile dell’acqua per le utenze dislocate lungo la condotta adduttrice della frazione di Grisì consentendone solo ed esclusivamente l’uso per fini igienico–sanitari.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna